Keystone
BERNA
24.07.20 - 10:590

A caccia di stelle nel Parco naturale del Gantrisch

È tra i luoghi elvetici con il cielo notturno più buio. Per l'anno prossimo è attesa una certificazione internazionale

BERNA - Il Parco naturale regionale del Gantrisch, che comprende 21 comuni bernesi e uno friburghese, offre un'area protetta dall'inquinamento luminoso che attira astrofili e appassionati. Il suo cielo notturno, tra i più bui della Svizzera, dovrebbe ottenere l'anno prossimo una certificazione internazionale di rilievo.

Grazie a un dispositivo di misurazione ottica in dodici postazioni viene regolarmente registrato il grado di oscurità del cielo notturno. I valori finora registrati consentono al parco di essere certificato come zona di protezione dalla luce dall'organizzazione internazionale Dark Sky, che ricompensa le regioni con cieli e biotopi preservati, spiega all'agenzia Keystone-ATS Nicole Dahinden, geografa 42enne che da tempo lavora sul tema.

L'apertura un anno fa del “Parco delle Stelle” ha rappresentato un passo avanti per diventare un punto di riferimento nella lotta all'inquinamento luminoso e ha portato ai primi successi. «Un comune bernese ci ha contattato di propria iniziativa per sapere come poteva adattare l'illuminazione stradale», aggiunge Dahinden.

Le emissioni luminose possono influenzare il comportamento della fauna selvatica notturna, ad esempio disturbando l'orientamento o il ritmo sonno-veglia di alcuni animali. Secondo i calcoli dell'Ufficio federale di statistica, dal 1996 nessun chilometro quadrato è stato completamente oscurato di notte sull'Altopiano centrale e dal 2008 nell'Arco giurassiano.

Dahinden cita l'esempio degli uccelli migratori per mostrare quanto l'oscurità naturale sia importante per la fauna e la flora. Il passo del Gurnigel è un'importante via di migrazione. Oltre al campo magnetico terrestre, gli uccelli usano le stelle per orientarsi.

Scesa la notte, sono molti gli astronomi dilettanti che sistemano i loro telescopi nel parcheggio della Stierenhütte, una ex piazza d'armi. Ad attenderli quest'estate c'è un'attrazione speciale: è possibile osservare la coda della cometa Neowise.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
SVIZZERA
1 ora
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
2 ore
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
2 ore
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
3 ore
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
4 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
4 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
6 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
7 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
8 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile