Archivio Keystone
ZURIGO
23.07.20 - 09:540

L'addio alla collaboratrice uccisa da una tigre

L'ultimo omaggio ha avuto luogo ieri sera in presenza dei familiari e del personale dello zoo zurighese

ZURIGO - Circa 200 persone hanno reso ieri sera l'ultimo omaggio alla collaboratrice dello Zoo di Zurigo che agli inizi di luglio è stata aggredita e uccisa da una tigre. Le indagini della procura e della polizia non sono ancora terminate, ma la tigre non sarà soppressa.

Alla cerimonia per la collaboratrice 55enne morta lo scorso 4 luglio hanno preso parte, oltre ai familiari e al personale, anche l'ex direttore dello Zoo Alex Rübel e il suo successore Severin Dressen, che ha avuto il triste compito di annunciare l'incidente nella sua prima settimana da direttore. A tutti i partecipanti è stato dato un girasole da mettere in un vaso di legno che rimarrà fino a nuovo avviso davanti al recinto delle tigri.

Ancora non è stato chiarito in modo definitivo perché la tigre siberiana Irina, di cinque anni, si è trovata nella zona esterna del recinto contemporaneamente alla donna. È però chiaro che le tigri dello zoo di Zurigo vengono curate senza alcun contatto con le persone. Ciò significa che i guardiani e la tigre non possono mai trovarsi nello stesso ambiente.

Per la tigre, l'incidente non ha quindi avuto conseguenze: non ha fatto altro che seguire il suo istinto, attaccando la donna vista come un'intrusa nel suo territorio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
56 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
5 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
10 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
10 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
12 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
12 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile