Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
SVIZZERA
22.07.20 - 13:000
Aggiornamento : 23.07.20 - 09:13

Quindici new entry nella lista dei paesi a rischio

Ecco l'elenco aggiornato dell'UFSP: fuori Svezia e Bielorussia

Da domani 23 luglio la quarantena è obbligatoria al rientro da 42 paesi

Vacanze

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - La voglia di partire in vacanza è tanta. E si torna quindi a viaggiare, sempre di più. Ma il virus non è scomparso, pertanto tra i nuovi contagi si contano anche quelli che arrivano dall'estero. «Circa il dieci percento è importato» ha di recente detto Patrick Mathys dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), sottolineando che si tratta di un numero «che va preso sul serio». Da qui l'obbligo di quarantena, dallo scorso 6 luglio, per chi arriva o rientra da determinati paesi a rischio.

Oggi l'UFSP ha aggiornato la lista dei paesi, valida a partire da domani, 23 luglio. Tra le principali novità si conta l'esclusione di Bielorussia e Svezia. E l'aggiunta di quindici paesi. L'elenco aggiornato ne comprende ora 42.

Ecco dunque l'elenco aggiornato (le new entry in grassetto):

  • Arabia Saudita
  • Argentina
  • Armenia
  • Azerbaigian
  • Bahrein
  • Bielorussia (non più in elenco dal 23 luglio)
  • Bolivia
  • Bosnia e Erzegovina (dal 23 luglio)
  • Brasile
  • Capo Verde
  • Cile
  • Colombia
  • Costa Rica (dal 23 luglio)
  • Ecuador (dal 23 luglio)
  • El Salvador (dal 23 luglio)
  • Emirati arabi uniti (dal 23 luglio)
  • Eswatini (Swasiland) (dal 23 luglio)
  • Guatemala (dal 23 luglio)
  • Honduras
  • Iraq
  • Isole Turks e Caicos
  • Israele
  • Kazakistan (dal 23 luglio)
  • Kirghizistan (dal 23 luglio)
  • Kosovo
  • Kuwait
  • Lussemburgo (dal 23 luglio)
  • Macedonia del Nord
  • Maldive (dal 23 luglio)
  • Messico (dal 23 luglio)
  • Moldavia
  • Montenegro (dal 23 luglio)
  • Oman
  • Panama
  • Perù
  • Qatar
  • Repubblica Dominicana
  • Russia
  • Serbia
  • Stati Uniti d’America (incluso Porto Rico e le Isole Vergini americane)
  • Sudafrica
  • Suriname (dal 23 luglio)
  • Svezia (non più in elenco dal 23 luglio)
  • Territorio palestinese occupato (dal 23 luglio)

Per le persone che hanno soggiornato in uno dei paesi presenti nell'elenco vige l'obbligo di quarantena di dieci giorni e di notifica alle autorità cantonali. Come sottolinea l'UFSP sul suo sito, «non si tratta soltanto di una raccomandazione». Sono previsti controlli a campione, anche sulla base delle liste dei passeggeri delle compagnie aeree.

In Ticino, lo ha reso noto l'altro ieri il Consiglio di Stato, erano 166 le persone poste in quarantena al rientro da paesi a rischio. Si trattava soprattutto di viaggiatori provenienti da Serbia e Macedonia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
28 min
Cadavere nella grotta, i genitori dell'omicida: «Resta sempre nostro figlio»
Il 22enne, che rischia oltre 16 anni di carcere, sta già scontando anticipatamente la pena.
VAUD
2 ore
«Fosse stato bianco sarebbe ancora vivo»
Circa sei mesi fa un uomo è stato ucciso da un poliziotto a Morges
SVIZZERA
3 ore
La gestione del lupo è efficace
Secondo uno studio, l'abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le uccisioni di bestiame
SVIZZERA
3 ore
Una falla di sicurezza nel portale clienti di AutoPostale
Tra maggio 2021 e gennaio 2022 oltre 1'700 dati non erano protetti. Ora il problema è stato risolto
SVIZZERA
5 ore
Nel 2021 la terra ha tremato oltre mille volte
Tre sismi su suolo elvetico hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0: «Un numero più alto del solito».
SVIZZERA
6 ore
Lavoro ridotto, Berna proroga le misure fino a marzo
Il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza Covid-19 a sostegno delle imprese
SVIZZERA
8 ore
Record assoluto di casi in Svizzera: oltre 43mila in 24 ore
In discesa, con il 24,9%, il tasso di occupazione dei pazienti Covid in terapia intensiva.
ZURIGO
9 ore
Nessuna settimana dei "super contagi": «Le misure vanno revocate»
La Task Force aveva previsto una «settimana di super infezioni» per la fine di gennaio.
BASILEA CITTÀ
11 ore
Il mistero dei “cubi” arancioni
Si tratta di geofoni per la localizzazione di fonti di acqua termale per la realizzazione di un impianto geotermico
ZURIGO
22 ore
Cresce la paura della guerra: la Svizzera deve mediare?
Si fa sempre più tesa la situazione tra Ucraina e Russia. L'occidente teme ormai un'invasione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile