Keystone
NEUCHÂTEL
15.07.20 - 15:240

Yvan Perrin davanti ai giudici per discriminazione razziale

Nel 2019 aveva scritto "L'infezione si sta diffondendo" sotto un post di Facebook sui Fratelli musulmani.

Il procuratore attacca: «Ha incoraggiato e partecipato ad azioni di propaganda». L'imputato si difende: «Le mie accuse riguardavano quel movimento in particolare, non tutti i musulmani».

NEUCHÂTEL - L'ex consigliere di Stato neocastellano ed ex consigliere nazionale Yvan Perrin (UDC) è comparso oggi davanti al Tribunale di polizia di Neuchâtel per rispondere di discriminazione razziale. Il pubblico ministero lo accusa di aver propagato un'ideologia volta a denigrare i musulmani.

Il procuratore ha chiesto una pena di 90 aliquote giornaliere di 30 franchi, ossia 2'700 franchi, sospesi per due anni. I fatti risalgono all'aprile 2019. Sulla sua bacheca Facebook, Yvan Perrin aveva commentato un articolo pubblicato sul quotidiano 24 heures riguardante il Qatar e i Fratelli musulmani.

Secondo l'atto d'accusa «dato l'argomento e la cerchia di persone a cui era diretto, c'era da aspettarsi eccessi linguistici». L'imputato - difeso dal consigliere nazionale Jean-Luc Addor (UDC/VS) - ha lasciato sotto il suo profilo «commenti di terzi che invocano l'odio e la violenza contro le persone a causa della loro appartenenza religiosa» in modo che potessero essere letti da un vasto pubblico. Il procuratore generale, Pierre Aubert, ritiene inoltre che Perrin incoraggi e partecipi ad «azioni di propaganda, discriminando pubblicamente in un modo che mina la dignità umana di un gruppo di persone a causa della loro religione».

Perrin si è difeso affermando che le sue critiche non riguardavano i musulmani in generale, ma un movimento in particolare, i Fratelli musulmani, generalmente considerato terrorista. Ai microfoni dell'emittente locale RTN, nel giugno 2019, l'ex consigliere di Stato aveva ricordato che il movimento è classificato come organizzazione terrorista anche in Arabia Saudita e in Egitto.

Anche se così fosse, per il procuratore generale resta il fatto che «l'impressione generale lasciata dal suo commento, "L'infezione si sta diffondendo", così come dai commenti degli altri, è che siano i musulmani in generale a essere attaccati in modo stupido, rozzo e sgradevole».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
4 min
A Ginevra è lotta per il seggio di Maudet
Sono otto i candidati che il prossimo 7 marzo si affronteranno al primo turno. Elezioni anche in Vallese
SVIZZERA
15 min
Uno svizzero sbanca il jackpot di Euromillions
Un singolo vincitore si porta a casa 228 milioni di franchi
SVIZZERA / MAROCCO
25 min
«Non voglio lasciare mia moglie da sola durante il parto»
Per Nino e Amandine, le vacanze da sogno in Marocco si prolungano involontariamente.
NIDVALDO
13 ore
Al doppio del consentito in autostrada, giovane in manette
Il 23enne viaggiava a 160 km/h sull'80. Gli è stato sequestrato il veicolo e ritirata la patente.
SVIZZERA
14 ore
«La mia scelta più dura: chiudere le frontiere»
Il lockdown e la limitazione della libertà l’hanno colpita molto. Accetta le critiche. Fa parte del gioco.
SVIZZERA
14 ore
Finora 95 notifiche "gravi" dopo il vaccino
Sedici i decessi, ma «non sono stati trovati indizi concreti che la vaccinazione sia stata causa della morte»
SVIZZERA
15 ore
Coronavirus, l'immunità varia molto da cantone a cantone
Una persona su quattro nel Vaud ha gli anticorpi, meno di una su dieci a Zurigo
GRIGIONI
17 ore
Bambina salvata dal congelamento a Pontresina
La bimba di 5 anni si era persa nella zona di Muottas Muragl. È stata rintracciata dalla Rega grazie a una termocamera.
BERNA
17 ore
Il 2,5% degli svizzeri è vaccinato
Oltre 200mila persone hanno già ricevuto anche la dose di richiamo.
BERNA
18 ore
In Svizzera 1065 positivi e 8 vittime
L'indice di riproduzione del virus (Re) è di nuovo salito a 1,01.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile