Archivio Tipress
SVIZZERA
14.07.20 - 07:580
Aggiornamento : 09:37

Traffico dati gratuito per SwissCovid

Un SMS a tutti i clienti Swisscom, Sunrise e Salt per contrastare il calo degli utenti attivi

Secondo i dati dell'UST, negli scorsi giorni l'app per il tracciamento digitale dei contatti è stata disattivata da quasi 70'000 persone

SwissCovid

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Lo scorso 6 luglio SwissCovid, l'app elvetica per il tracciamento digitale dei contatti, aveva raggiunto la massima diffusione: allora era attiva su 1'019'830 smartphone. Ma poi è iniziato il calo di utenti, che in pochi giorni è sceso a 950'288, secondo i più recenti dati dell'ufficio federale di statistica. Insomma, quasi 70'000 persone (per la precisione, si tratta di 69'542) hanno disattivato SwissCovid.

Ma la Confederazione non resta a guardare. E nei prossimi giorni la promozione dell'app passerà da un SMS: su richiesta dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i tre gestori di telefonia mobile svizzera Swisscom, Sunrise e Salt invieranno a tutti gli utenti la raccomandazione d'installare SwissCovid.

E c'è di più: i tre operatori esonerano i loro utenti da tutti i costi del traffico dati generato dall'app. Un traffico dati che, in ogni caso, è estremamente limitato.

Il motivo del calo - Secondo l'UFSP, non si starebbe comunque assistendo a una fuga di utenti. Si tratterebbe piuttosto - come scrive 20 Minuten - di oscillazioni dovute anche alle vacanze. Il numero degli utenti diminuisce, infatti, anche quando l'app viene disattivata durante un soggiorno all'estero oppure se viene attivata la modalità volo. Marco Stücheli dell'UFSP sottolinea quindi che fino allo scorso 7 luglio l'applicazione era stata scaricata 1,75 milioni di volte. E sinora sono stati inseriti settanta codici di allerta da parte di utenti risultati positivi al virus.

La scorsa settimana, quando il numero degli utenti attivi aveva superato il milione, le autorità sanitarie federali si erano comunque dette soddisfatte dell'andamento dei download. Ma non avevano mancato di lanciare un nuovo appello: «Un milione di utenti? È un buon numero, ma si può fare meglio» aveva detto Stefan Kuster, responsabile della Divisione malattie trasmissibili dell'UFSP.

Democrazia digitale - In relazione all'impiego dell'app, da parte dei cittadini non mancano inoltre timori per la privacy. E sono molti coloro che non intendono utilizzarla per questo motivo. Una questione, questa, su cui fanno chiarezza diverse organizzazioni non governative, tra cui si conta anche Amnesty International, che sono scese in campo con un portale dedicato ai dubbi su SwissCovid. Si tratta di un progetto che si chiama SwissCovid App Facts e che è disponibile all'indirizzo www.swisscovid-app-facts.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
SVIZZERA
1 ora
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
2 ore
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
2 ore
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
2 ore
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
4 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
4 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
6 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
6 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
8 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile