Archivio Tipress
SVIZZERA
11.07.20 - 08:000
Aggiornamento : 12:31

Democrazia digitale: Amnesty & Co. fanno chiarezza su SwissCovid

Diverse ONG hanno unito le forze per informare sul contact tracing attraverso un portale online

Attualmente lo strumento - disponibile dallo scorso 25 giugno - è attivo su poco più di un milione di dispositivi

SwissCovid

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Sono passate oltre due settimane dal lancio dell'app SwissCovid per il tracciamento digitale dei contatti in caso di contagio da coronavirus. E attualmente tale strumento conta poco più di un milione di utenti attivi. Per le autorità sanitarie federali si tratta di un buon numero. «Ma si può fare meglio» ha detto ieri Stefan Kuster, responsabile della Divisione malattie trasmissibili dell'Ufficio federale della sanità pubblica, rinnovando l'appello a scaricarla e attivarla.

Ma oltre la metà degli svizzeri - lo ha rivelato un recente sondaggio di Comparis - non intende installare l'app sullo smartphone. Alla base ci sarebbero soprattutto timori per la propria privacy. E questo nonostante l'86% degli scettici, lo spiegavano gli autori del sondaggio, utilizzi almeno una volta alla settimana servizi di messaggistica come WhatsApp. Servizi in cui il rischio di venire spiati non manca.

Ecco quindi che diverse organizzazioni non governative, tra cui si conta anche Amnesty International, sono scese in campo per fare chiarezza su SwissCovid con un portale che risponde ai principali dubbi dei cittadini. Il progetto si chiama SwissCovid App Facts ed è disponibile all'indirizzo www.swisscovid-app-facts.ch.

«Questa applicazione permetterà ai giganti della tecnologia di tenermi d'occhio?» «Questa app governativa sta ficcando il naso nel mio telefono?» «Gli altri vedranno che ho il coronavirus?» «Gli hacker possono entrare nel mio telefono?» Queste sono soltanto alcune delle domande che trovano risposta sul portale in questione.

Per i promotori, comunque, non si tratta di prendere posizione pro o contro l'impiego dell'app, bensì di fornire a chiunque gli strumenti per farsi una propria opinione. Anche a chi non mastica la tecnologia. «L'alleanza vuole permettere alle persone di comprendere quello che sta succedendo» spiega una nota dell'organizzazione Digitale Gesellschaft.

«Siamo un'alleanza di varie organizzazioni della società civile impegnate a garantire che il cambiamento digitale porti benefici a noi esseri umani - si legge sul portale - per questa ragione, ci impegniamo a favore di una democrazia nello spazio digitale, dello stato di diritto e dei diritti fondamentali e umani».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Messi in quarantena per sbaglio
Viaggiatori che non provenivano da paesi a rischio hanno ricevuto un messaggio d'isolarsi ed evitare contatti
SVIZZERA
8 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
8 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
10 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
12 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
12 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
13 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
13 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
14 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
15 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile