keystone
Boris Zürcher
SVIZZERA
08.07.20 - 10:380

Le aziende "snobbano" il lavoro ridotto

In Svizzera richieste inferiori alle attese, meno della metà. La Seco è sorpresa

BERNA - Il ricorso al lavoro ridotto durante la crisi del coronavirus è inferiore alle attese delle autorità federali. Stando alla Segreteria di Stato dell'economia (Seco) in aprile sono stati versati in tal ambito 2,4 miliardi di franchi, mentre l'onere previsto era compreso fra 5 e 7 miliardi.

«Siamo quindi ben al di sotto delle aspettative», afferma Boris Zürcher, direttore della divisione lavoro presso la Seco, in una conferenza telefonica in cui ha commentato i nuovi dati sulla disoccupazione relativi al mese di giugno.

In marzo la Confederazione aveva versato alle imprese circa 1 miliardo di franchi come compensazione per la disoccupazione parziale. Anche quella cifra è inferiore alle previsioni, che erano di 2-3 miliardi, osserva Zürcher.

Secondo le informazioni pubblicate oggi dai funzionari bernesi in aprile il lavoro ridotto ha interessato 1,08 milioni di persone e 131'000 aziende. Ciò significa che sono state effettivamente utilizzate il 58% delle richieste presentate; in marzo la quota era del 55%. Le aziende sono flessibili nell'utilizzo del lavoro ridotto: se una domanda viene approvata sono libere di decidere se avvalersene.

Il numero di richieste è rimasto più o meno lo stesso in maggio e in giugno, ha proseguito Zürcher: in entrambi i mesi sono state presentate domande di lavoro ridotto da 195'000 aziende per circa 1,9 milioni di dipendenti, un numero che equivale al 37% delle persone occupate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
14 min
«Per i jihadisti la Svizzera resta un potenziale bersaglio di attacchi»
È quanto emerge, tra le altre cose, nel rapporto sulla sicurezza del Paese redatto dal SIC
SONDAGGIO
SVIZZERA
15 min
Turismo: un 2020 da dimenticare
Le previsioni del KOF parlano di 13 milioni di pernottamenti in meno
SVIZZERA
23 min
Vince un milione, ma si dimentica di ritirarlo
Lo sconosciuto aveva sbancato il Lotto lo scorso 25 aprile, ma non ha mai ritirato il premio che gli spettava.
SVIZZERA
37 min
Coronavirus: la gastronomia potrebbe perdere 100'000 posti di lavoro
È l'allarme lanciato oggi dal presidente di GastroSuisse. Si temono nuove restrizioni per il settore
GRIGIONI
1 ora
Massi sui binari: deraglia un treno della Ferrovia retica
L'incidente è avvenuto lunedì sera nei Grigioni. Ferito il macchinista
SVIZZERA
1 ora
Personale sanitario tra senso di responsabilità e frustrazione
Parlano tre infermiere della Svizzera tedesca attive nel settore: «Se potessimo, sciopereremmo».
SVIZZERA
1 ora
«Troppi interventi pubblici contro la crisi Covid»
È la critica mossa al Governo da Peter Grünenfelder, direttore di Avenir Suisse
SVIZZERA
2 ore
Crédit Agricole e HSBC France sanzionate dalla COMCO
La multa complessiva per i due istituti di credito è di circa 6,5 milioni di franchi
GLARONA
2 ore
La terra ha nuovamente tremato a Elm
Il Servizio sismico svizzero ha rilevato una magnitudo di 2.5 nella notte: «Chiaramente percepibile, ma senza danni».
SVIZZERA
3 ore
Le palestre in ansia: «Non siamo focolai»
Il settore è in tensione in attesa delle nuove misure e la Federazione svizzera dei centri fitness ha scritto a Berna
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile