20 minutes
VAUD
09.07.20 - 08:330

Coronavirus, personale sanitario ringraziato con... una spilletta

Il gesto non è piaciuto a molti dipendenti che hanno lavorato duramente nel periodo della crisi sanitaria.

Il sindacato attacca: «Il Consiglio di Stato e la direzione del CHUV non hanno investito un solo franco nei salari, nelle assunzioni o nei bonus»

Fonte Francesco Brienza - 20 minutes
elaborata da Alessandra Ferrara
Giornalista

LAUSANNE - «Nessuna compensazione per le vacanze annullate, le ore supplementari e lo stress legato al lavoro svolto durante il periodo della pandemia. E in segno di ringraziamento abbiamo ricevuto... una spilletta». Sono queste le parole di un dipendente del CHUV di Losanna, che non sapeva se ridere o piangere quando ha aperto la lettera lo scorso giugno. In uno scritto ricco di elogi, i suoi superiori testimoniavano riconoscenza e gratitudine per il lavoro svolto durante il picco della crisi sanitaria. Ad accompagnare la lettera un pin, con la scritta "Star di medicina interna". 

Nei corridoi dell'ospedale cantonale, il gesto ha fatto arrabbiare più di una persona. «Ne parlano tutti» ha dichiarato David Gygax, segretario del Sindacato dei servizi pubblici vodese. «Quelli che hanno trovato l'idea simpatica sono pochi. Il Consiglio di Stato e la direzione del CHUV non hanno investito un solo franco nei salari, nelle assunzioni o nei bonus. Il personale si attendeva qualcosa di più di una spilletta!». 

All'origine di questo piccolo regalo controverso c'è il professore Peter Vollenweider, che ha precisato di aver finanziato di tasca sua i 600 pin. Inoltre il gadget, fa sapere, non aveva lo scopo di ricompensare i dipendenti. «Il personale probabilmente si aspettava altro, ma i bonus o l'aumento dei salari sono competenza del Consiglio di Stato» spiega il capo di medicina interna. «Il mio reparto non può fare dei regali. Quello che vogliamo è sottolineare l'enorme sforzo con un piccolo oggetto, visibile e durevole. Ho semplicemente pensato che fosse meglio di una semplice lettera di ringraziamento. E diversi collaboratori la indossano». 

TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
5 min
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
58 min
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
2 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
3 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
3 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
4 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
5 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
7 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
8 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
URI
9 ore
Di nuovo chiusa l'Axenstrasse
Alcuni massi sono precipitati sulla carreggiata tra Sisikon e Flüelen ieri sera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile