Depositphotos (IgorVetushko)
Gli Uffici regionali di collocamento (URC) hanno aumentato il loro organico a causa dell'incremento del numero di disoccupati.
SVIZZERA
07.07.20 - 07:530
Aggiornamento : 08:27

Più posti di lavoro negli URC in vista dell'aumento della disoccupazione

Solo a Zurigo l'organico è stato aumentato di 77 unità

BERNA - Gli Uffici regionali di collocamento (URC) hanno aumentato il loro organico a causa dell'incremento del numero di disoccupati. Secondo un sondaggio pubblicato oggi dal Blick, negli ultimi mesi sono stati creati oltre 200 nuovi posti di lavoro.

Questo porta il numero totale dei dipendenti URC a circa 1500. L'aumento del personale è necessario perché il tasso di disoccupazione ha già raggiunto il 3,4% a maggio. Ciò corrisponde a 40'000 persone in più in cerca di lavoro rispetto a febbraio, quando la percentuale era del 2,5%, indica il Blick. I dati di giugno saranno pubblicati questa settimana.

L'aumento del numero dei collaboratori negli URC varia notevolmente da cantone a cantone. Zurigo è di gran lunga il cantone che ha maggiormente incrementato il suo personale, con 77 nuovi posti creati da febbraio. Questo dovrebbe allentare un po' la pressione sui consulenti e sull'amministrazione. Inoltre ci si vuole preparare all'ondata di licenziamenti dei prossimi mesi, viene aggiunto.

Anche i cantoni di Ginevra, Berna e Argovia si sono preparati creando ciascuno circa 30 nuovi posti di lavoro. Quelli di Neuchâtel, Basilea Città e Lucerna ne hanno previsti una decina.

I Cantoni prevedono una progressione del numero di disoccupati, soprattutto dopo le vacanze estive, secondo lo specialista delle risorse umane Pascal Scheiwiller, citato dal Blick. Nelle grandi imprese, le maggiori ondate di licenziamenti sono previste nel terzo e quarto trimestre del 2020.

Tra i cantoni interpellati dal Blick, solo Uri non prevede di creare ulteriori posti di lavoro negli Uffici regionali di collocamento. Il carico di lavoro supplementare sarà gestito attraverso misure interne.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
La vaccinazione walk-in funziona (e viene riproposta)
Nei Grigioni cinquecento persone hanno approfittato della somministrazione senza appuntamento
SVIZZERA
1 ora
«Il virus non scomparirà, dobbiamo imparare a conviverci»
A tu per tu con Virginie Masserey dell'UFSP sulle restrizioni, la campagna di vaccinazione e la terza dose
SVIZZERA
12 ore
«Blocher junior deve dimettersi»
Esponenti del PS e dei Verdi Liberali insorgono dopo le dichiarazioni di Marco Chiesa al 1. agosto.
SVIZZERA
16 ore
Gran Bretagna e India escono dalla lista nera
L'Ufsp he deciso di rimuovere le due nazioni (e pure il Nepal) dall'elenco dei Paesi con una variante preoccupante.
ZURIGO
16 ore
Colpi di calore e crisi psicotiche: gli esperti mettono in guardia i turisti svizzeri
Nel Mediterraneo orientale il caldo è da record. Ecco cosa non fare e chi è maggiormente a rischio.
SVIZZERA / ITALIA
16 ore
Immersione fatale, muore un 52enne residente in Svizzera
La vittima è un turista originario del Canada. L'uomo ha perso la vita questa mattina nelle acque del Golfo Aranci.
BERNA
19 ore
«Se tutti ci vaccinassimo, si porrebbe fine alla pandemia in otto settimane»
Misure, varianti, vaccini e vacanze. Segui in diretta l'appunto con il consueto info point della Task Force scientifica
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera oltre mille contagi
Sono 53 i pazienti ricoverati segnalati oggi. Il bollettino dell'UFSP
VALLESE
21 ore
Lupi nel mirino del Comune
A Hérémence le autorità comunali preparano i fucili, dopo l'uccisione di 35 pecore
SVIZZERA
22 ore
I ricoverati sono più giovani, ma anche meno in salute
È questo il risultato di uno studio dell'Università di Zurigo sulla tipologia delle persone ospedalizzate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile