Archivio Depositphotos
SVIZZERA
28.06.20 - 15:100
Aggiornamento : 23:17

Viaggio nella discoteca "incriminata", chi era presente è preoccupato

Due giovani che erano al club quella sera hanno raccontato la propria esperienza

Il club coinvolto ha dichiarato che metterà in atto misure più severe

Fonte N. Knüsel / R. Heimann / 20 Minuten
elaborata da Robert Krcmar
Giornalista in formazione

ZURIGO - La notizia della discoteca di Zurigo ha fatto presto il giro della Svizzera creando scalpore: un uomo che la sera del 21 giugno è stato ospite ad una serata al Club Flamingo è risultato positivo al Covid-19, infettando almeno altre cinque persone e costringendo 300 tra ospiti e dipendenti del club a restare in quarantena.

A.E.*, una giovane proveniente dal Canton San Gallo era presente quella sera, festeggiando con un collega. «Era bello pieno», ha detto la 23enne, raccontando come le persone ballavano intimamente, entrando in contatto senza problemi. «Era proprio come una serata normale». Non era infatti possibile per nessuno mantenere le distanze, e nessuno portava una mascherina.

Anche la 22enne B.I.* di Zurigo era al Flamingo quella sera. «Dentro era molto affollato», conferma il giovane. Le misure di distanziamento sociale non sono quindi state possibili in nessun modo. 

B.I., come i suoi amici, ha dovuto fornire i propri dati, ma fino a oggi non ha ancora avuto notizie dalle autorità: «Trovo strano che non mi abbiano ancora informato», racconta, «ho saputo dell'evento dai media...». Si dichiara anche preoccupata: «Sono stata molto fuori durante la settimana e potrei aver diffuso ulteriormente il virus».

Anche A.E. si dichiara preoccupata: «Dato che eravamo tutti così vicini, molte persone avrebbero potuto infettarsi». Lei stessa ha poi lavorato tutta la settimana, entrando in contatto con i suoi colleghi. Da quando hanno saputo dell'evento, le due giovani sono rimaste a casa in isolamento. Hanno inoltre dichiarato di non avere alcun sintomo.

Il club stesso ha pubblicato una breve dichiarazione su Instagram sabato sera, nel quale ha dichiarato che effettuerà dei controlli più severi in futuro. Questo perché: «Ci siamo resi conto che ci sono ancora persone che si ammalano ed escono comunque, sottovalutando i propri sintomi».

Fino a nuovo avviso, il club rimarrà chiuso la domenica, e il personale verrà cambiato. Il sabato, invece, il club rimarrà aperto.

*Nomi noti alla redazione

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 1 anno fa su tio
Non penso proprio che quelli che erano in discoteca siano preoccupati per il CV19, primo, non ci sarebbero andati nemmeno con la mascherina, secondo, non penso che siano vecchietti con una gamba di legno, un occhio di vetro il diabete, l'ipertensione e il fiatto corto. Questa è una fake news, al massimo temono i provvedimenti isterici dell'autorità.
Tato50 1 anno fa su tio
@Don Quijote Guara che il limite dei positivi si è abbassato agli over 35. Tra poco saranno loro a fare la coda ai supermercati e quelli con la gamba di legno e l'occhio di vetro sorrideranno mostrando le gengive avendo dimenticato a casa la dentiera ;-))
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Boh
Gus 1 anno fa su tio
Gli irresponsabili sono i responsabili dell'esercizo o il Consiglio federale. Pur di far soldi si mette anche a rischio la vita della gente.
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
bravissimi, apertura a tutto per favorire l'economia ma ore 300 in quarantena.
tip75 1 anno fa su tio
prenderà provvedimenti ?perche prenderli prima non era più logico?manica di irrispettosi di chi muore
mavic 1 anno fa su tio
Discoteche o no sta di fatto che ieri al supermercato un cliente ha “palpeggiato” senza guanti e annusato 5 meloni prima di sceglierne uno.. poi al banco della carne l’ impiegato si è tolto i guanti per servirmi la carne scelta a mani nude..Mah, paranoia questa..?
spank77 1 anno fa su tio
Nel Canton Zürich e come prima. I giovani guardano con divertimento chi indossa mascherina sui mezzi di trasporto... Inizialmente mi arrabbiato adesso me ne frego e penso a me. Anche se non e letale per loro, qualche problema potrebbero averlo . Io non sono a rischio ma preferisco filtrare più che posso una possibile carica virale. Ormai i tempi dove ci divertiva anche in piccoli gruppi di veri amici, magari in compagnia di un buon bicchiere di vino o una fresca birra sono finiti. Mi sembra che fa sempre peggio, senza musica assordante (poi si urla per parlare e si sputacchia di più) senza fiumi di alcool o sbronza non ci si diverte più ...lo stesso per la scelta di frenare la diffusione del virus....non ci sono ne se, ne ma, be tanto e.... Comunque,...L unica certezza e che il virus e nuovo. Punto. Sconosciuto. E non sappiamo quale impatto potrebbe avere anche dopo guarigione, anche a asintomatici più in la... Alla fine della anno si raccoglieranno molti dati e lo sapremo . Fino ad allora vale il principio di precauzione. Poi ognuno faccia come vuole ma non pianga dopo.
ctu67 1 anno fa su tio
La chiusura per i mese sarebbe da esempio!
MrBlack 1 anno fa su tio
Qualcuno non è stato chiamato perché c’erano più di 300 persone. Ma il locale ha dato solo 300 nomi perché era il massimo consentito. Multa e chiusura per un lungo periodo...che serva di lezione per tutti i locali che vogliono fare i furbi...le conseguenze economiche e sanitarie di una ulteriore impennata di casi sono enormi e le dovremmo pagare tutti. Oltre al rischio che l’UE chiuda i confini con la Svizzera...e chi se ne frega delle regole poi non si lamenti se dovesse succedere.
spank77 1 anno fa su tio
@MrBlack E un terzo ha dato indirizzo email falso.... Poi chiediamoci anche se ha senso chiedere indirizzo email...
klich69 1 anno fa su tio
Non si sa più come fare con sto coronavirus, tanto anche nei supermercati come in discoteca bisogna conviverci.
Norvegianviking 1 anno fa su tio
Svizzeri siamo un popolo di supponendo. Solo perchè non abbiamo avuto terremoti guerre e carestie negli ultimi secoli pensiamo di essere intoccabili. Facciamo ridere. E poi ce la prendiamo coi frontalieri. Vergognamoci.
Yeti 64 1 anno fa su tio
Ma se nessuno è all’ospedale, dove è il problema?
roma 1 anno fa su tio
...settimana prossima tutti a ballare in discoteca, mi raccomando.
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Sberle a raffica
skypuma 1 anno fa su tio
Ma dall’essere contagiato dal Covid-19 al poter contagiare altre persone quanto tempo deve passare al minimo?
navy 1 anno fa su tio
Quando si lascia il libero arbitrio al popolo in situazioni particolari come questa pandemia capita questo. A ottobre quando vi sarà la seconda ondata sarà tardi per tante persone e soprattutto per le polemiche....
ciapp 1 anno fa su tio
eheh come no bla bla bla !! non permettono di andare a vedere una partita di calcio , ma le ammucchiate in discoteca si !!!! coerenza 0,000000000
seo56 1 anno fa su tio
Non bisognava essere dei geni per capire che discoteche e locali simili non andavano aperti.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
2 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
3 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
4 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
5 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
5 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
7 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
8 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile