Immobili
Veicoli
Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
21.06.20 - 11:510

In Ticino è estate, oltre Gottardo è tornato "il freddo delle pecore"

Non accadeva da almeno dieci anni che per otto giorni le temperature non superassero i 17,5 gradi

Dal 4 al 20 giugno è stata di 4 gradi al di sotto della media degli ultimi anni. Ma ora dovrebbe arrivare il caldo.

BERNA - In Ticino è piena estate. Ma in gran parte della Svizzera l'estate meteorologica è iniziata piuttosto in sordina, con molta pioggia e perfino una spolverata di neve sulle Alpi: il cosiddetto "freddo delle pecore", una singolarità tutt'altro che eccezionale per il mese di giugno ma che in Svizzera non si verificava in questi termini da almeno dieci anni.

Stando alle misurazioni, a Zurigo, Berna e San Gallo si sono registrati otto giorni di "freddo delle pecore", ossia giornate in cui il valore giornaliero massimo non ha mai superato i 17,5 gradi, indica in una nota odierna SRF Meteo. Secondo il servizio meteorologico della tv svizzerotedesca, si può addirittura parlare di "freddo delle pecore come si impara sui libri di scuola": dal 4 al 20 giugno la temperatura è stata di 4 gradi al di sotto della media degli ultimi anni.

Cosa è il "freddo delle pecore" - Il termine "freddo delle pecore" trova diverse spiegazioni. Nella letteratura di area germanofona lo si fa risalire alla coincidenza della fase fredda e umida con il periodo della tosatura annuale delle pecore, che così si trovano a soffrire il freddo senza un sufficiente manto che le protegga.

Non si è trattato insomma di un inizio di giugno balneare, tutt'altro, piuttosto di un periodo umido e fresco. Anche a Coira (sette giorni con la colonnina di mercurio al di sotto dei 17,5 gradi), Sion (sei giorni) e Basilea (quattro), con una punta minima il 7 giugno. Localmente si sono registrate temperature oscillanti tra i 12 e 14 gradi al massimo.

Nei prossimi giorni, tuttavia, le temperature dovrebbero risalire con giornate dove il termometro si avvicinerà e, localmente, persino supererà i 30 gradi con l'approssimarsi del week-end.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
3 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
5 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
5 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
6 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
9 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
10 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
12 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
14 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile