Archivio Keystone
SVIZZERA
21.06.20 - 11:300
Aggiornamento : 16:23

Se i voli restano a terra per la mancanza di passeggeri

Le compagnie aeree stanno gradualmente ampliando l'offerta. Ma le cancellazioni sono numerose

Da Swiss la percentuale dei voli annullati è attualmente del 10%

Vacanze

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - L'emergenza Covid-19 ha praticamente azzerato il traffico aereo nei nostri cieli. Ma in queste settimane le compagnie aeree stanno cercando di risollevarsi, aumentando gradualmente le destinazioni servite e il numero di collegamenti. La ripartenza non è però così facile, come riferisce oggi la SonntagsZeitung. E non lo è nemmeno per i passeggeri, che attualmente non hanno la certezza di poter partire con il biglietto prenotato.

Dall'inizio di questo mese Swiss ha effettuato circa 300 voli (lo scorso anno, nello stesso periodo, ne erano stati operati circa 8'000). E la stessa compagnia aerea ammette che circa il 10% dei collegamenti è stato cancellato. Il fornitore dei servizi di terra allo scalo zurighese Swissport afferma, in generale, addirittura che la percentuale dei voli annullati è del 25%. Una conferma di questo trend si trova anche sulla pagina Facebook di Swiss, dove molti passeggeri si lamentano di essere rimasti a terra. Una situazione, questa, che potrebbe rendere caotiche le vacanze estive 2020 per chi prevede un viaggio in aereo.

Fondamentalmente, lo scrive ancora il domenicale, i motivi alla base degli annullamenti sono due. In primis la grande incertezza dovuta ancora all'emergenza Covid-19: non mancano infatti i paesi che introducono o prolungano determinate restrizioni d'entrata, portando quindi all'irrimediabile cancellazione di viaggi. È il caso per esempio del Kosovo, che la scorsa domenica ha deciso di prolungare di una settimana la chiusura della frontiera. La compagnia Edelweiss si è così stata costretta a rinunciare a oltre dieci voli.

Ma poi si parla anche di un insufficiente numero di passeggeri, che inducono le compagnie a cancellare i voli. A questo si aggiunge che nel frattempo sono già stati incassati i soldi dei passeggeri, ai quali vengono offerti collegamenti alternativi. Ma chi opta per il rimborso, spesso e volentieri si ritrova ad aspettare mesi per riuscire a ottenerlo, come si constata ancora sulla pagina social di Swiss e di altre compagnie.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
14 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
14 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
15 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
16 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
17 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
18 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
18 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
19 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
21 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
23 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile