keystone
BERNA
19.06.20 - 11:370
Aggiornamento : 11:59

Distanza minima ridotta ed eventi fino a 1000 persone?

Il Consiglio federale si riunisce oggi e si prevedono ulteriori allentamenti

Ciò dovrebbe andare a favorire gli eventi e i ristoranti e bar

BERNA - A partire dalla giornata di oggi, decade la "situazione straordinaria" voluta in Svizzera dal Consiglio federale per contrastare il Covid-19. Il Consiglio federale, ha annunciato una riunione in cui prevede di discutere ulteriori decisioni relative alle misure contro il coronavirus.

I segnali indicano che si andrà verso un ulteriore allentamento. Il numero di casi rimane - con lievi fluttuazioni - a livelli molto bassi. Nella giornata di ieri sono stati segnalati 17 nuovi casi. Il giorno prima erano 37.

Quindi cosa si andrà a decidere oggi? È probabile che il limite di persone presenti a un evento salga da 300 a 1000. Grandi eventi di oltre 1000 persone rimarranno vietati almeno fino alla fine di agosto.

Anche la regola della distanza di due metri potrebbe decadere. Questo andrebbe a favorire in particolare gli operatori di ristoranti e bar. È probabile che la distanza di sicurezza scenderà a un metro e mezzo. E si ipotizza che verrà esteso anche l'orario di chiusura dei locali, ora fermo a mezzanotte.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
E anche 100'000 per manifestare nelle città perché è un diritto della nostra democrazia-;(( Non c'è limite all'ignoranza di chi ci governa-;(((
spank77 1 anno fa su tio
I casi per fortuna sono pochi. Meglio godersi le libertà adesso... E nel peggio si mettono ancora restrizioni. Non abbiamo la sfera di cristallo. Chi vuole ha il diritto di buttarsi nella mischia a suo rischio e pericoli purché non metta a rischio gli altri. Se a qualcuno non importa di rischiare in un caso su sei di finire isolato all ospedale senza vedere nessun familiare o amico per diverse settimane buon per lui. Per il momento siamo in zona gialla e la zona rossa e ancora lontana . La sfera di cristallo nessun l ha. Comunque qualcuno deve provare ad esporsi... E l unico modo per valutare se il rischio di contagio e lo stesso dell inizio di marzo
spank77 1 anno fa su tio
@spank77 Secondo me lo unica e di tornare quasi come prima....unica differenza e l organizzazione. .. Qua di passiamo nella zona arancione si mette una restrizione per evitare di raggiungere la zona rossa. Per ESEMPIO obbligo mascherina sui mezzi trasporto e nel mentre la confederazione deve fornirle ad ogni persona. Un po come nei paesi dove ci sono tornado o guerre. Suona la sirena e tutti sono pronti a reagire . E l unico nodo a mio avviso per tirare avanti fino alla arrivo del vaccino
tip75 1 anno fa su tio
vergognatevi
lilla71 1 anno fa su tio
Se prima ci si contagiava a meno di due metri, non è perché ad oggi ci sono meno contagi che il virus si sposta di meno nell’aria. Che fesserie! I 2 metri si devono mantenere sempre !
MrBlack 1 anno fa su tio
@lilla71 Visto che abbiamo pochi casi, l’idea è che si può accettare che ci sia un aumento di casi, visto che posti in ospedale ora ce ne sono e tanti, limitando così altri danni economici.
sedelin 1 anno fa su tio
da due metri a uno e mezzo :-)))))))))))
MrBlack 1 anno fa su tio
Evento fino a 1’000 persone mi fanno un po’ pensare. Sarà per permettere di avere pubblico negli eventi sportivi? Comunque se cominciamo con concerti tutti belli vicini, rischiamo un po’ troppo. E la distanza di un metro non serve a nulla se la gente comunque si muove in eventi del genere. Ma ok...si cerca di fare contenti un po’ tutti...vediamo cosa succederà. Una cosa sola è sicura: nessuna nazione potrà permettersi un secondo lockdown. Quindi chiusure come nei mesi scorsi non ce ne saranno, anche se dovessero ridecollare i casi a numeri preoccupanti.
GI 1 anno fa su tio
da due metri ad uno e mezzo.....nei ritrovi cambierebbe ben poco in termini di disponibilità di posti....
MrBlack 1 anno fa su tio
@GI Beh vuole dire raddoppiare il numero di persone che possono accedere. C’è una bella differenza.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Abbiamo toccato il record di casi da inizio pandemia»
Alta tensione nelle strutture ospedaliere: il Consiglio federale mette migliaia di militi a disposizione dei Cantoni.
SVIZZERA
1 ora
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
2 ore
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
5 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
8 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Berna
19 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
20 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
22 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
23 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
23 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile