Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
SVIZZERA
15.06.20 - 15:240

«Il virus non ha una data di scadenza»

Le considerazioni della consigliera federale Karin Keller-Sutter in occasione dell'odierna riapertura della frontiera

BERNA - La riapertura delle frontiere restituisce ai cittadini un diritto fondamentale andato perso in questi mesi di epidemia, ovvero la libertà di viaggiare. Lo sottolinea la consigliera federale Karin Keller-Sutter, che però mette in guardia: il coronavirus non ha «una data di scadenza».

«Personalmente non ho paura di una seconda grande ondata d'infezioni», ha detto in un'intervista radiofonica la titolare del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). E se anche dovesse verificarsi è più probabile che ciò avvenga in autunno o in inverno, ha aggiunto la ministra all'emissione "Tagesgespräch" sulle onde della SRF.

Tuttavia, mette in risalto Keller-Sutter, i viaggi favoriscono sempre la diffusione del virus. La sangallese ha rivelato che lei stessa trascorrerà l'estate in patria, anche per sostenere il turismo elvetico.

Stando alla consigliera federale, con le restrizioni il traffico transfrontaliero è sceso del 60-70%. Dato che diverse regioni limitrofe - oltre alla Lombardia anche la Baviera e l'Alsazia - stavano registrando alti livelli di contagio, a metà marzo è stata ordinata la chiusura dei confini.

Keller-Sutter si è poi espressa sulla gestione del divieto di assembramento, che ha giudicato insoddisfacente. Il fatto che la polizia a volte tolleri manifestazioni con oltre 1'000 partecipanti mentre le partite di calcio con il pubblico non sono permesse deve cambiare.

La numero uno del DFGP definisce invece piuttosto "accademica" la discussione che ruota intorno alla proporzionalità del diritto di necessità e alla concentrazione di potere nelle mani del governo. «La popolazione mi esprime riconoscenza» per le misure introdotte dal Consiglio federale, che hanno protetto la salute delle persone. «Non ho mai voluto togliere alcuna libertà ai cittadini», ha affermato ancora Keller-Sutter, evidenziando che per lei, relativamente nuova in seno all'esecutivo, questa situazione straordinaria sarà indimenticabile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
6 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
7 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
9 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
11 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
11 ore
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
12 ore
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
13 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
VALLESE
14 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
15 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
16 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile