Archivio Keystone
SVIZZERA
15.06.20 - 15:240

«Il virus non ha una data di scadenza»

Le considerazioni della consigliera federale Karin Keller-Sutter in occasione dell'odierna riapertura della frontiera

BERNA - La riapertura delle frontiere restituisce ai cittadini un diritto fondamentale andato perso in questi mesi di epidemia, ovvero la libertà di viaggiare. Lo sottolinea la consigliera federale Karin Keller-Sutter, che però mette in guardia: il coronavirus non ha «una data di scadenza».

«Personalmente non ho paura di una seconda grande ondata d'infezioni», ha detto in un'intervista radiofonica la titolare del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). E se anche dovesse verificarsi è più probabile che ciò avvenga in autunno o in inverno, ha aggiunto la ministra all'emissione "Tagesgespräch" sulle onde della SRF.

Tuttavia, mette in risalto Keller-Sutter, i viaggi favoriscono sempre la diffusione del virus. La sangallese ha rivelato che lei stessa trascorrerà l'estate in patria, anche per sostenere il turismo elvetico.

Stando alla consigliera federale, con le restrizioni il traffico transfrontaliero è sceso del 60-70%. Dato che diverse regioni limitrofe - oltre alla Lombardia anche la Baviera e l'Alsazia - stavano registrando alti livelli di contagio, a metà marzo è stata ordinata la chiusura dei confini.

Keller-Sutter si è poi espressa sulla gestione del divieto di assembramento, che ha giudicato insoddisfacente. Il fatto che la polizia a volte tolleri manifestazioni con oltre 1'000 partecipanti mentre le partite di calcio con il pubblico non sono permesse deve cambiare.

La numero uno del DFGP definisce invece piuttosto "accademica" la discussione che ruota intorno alla proporzionalità del diritto di necessità e alla concentrazione di potere nelle mani del governo. «La popolazione mi esprime riconoscenza» per le misure introdotte dal Consiglio federale, che hanno protetto la salute delle persone. «Non ho mai voluto togliere alcuna libertà ai cittadini», ha affermato ancora Keller-Sutter, evidenziando che per lei, relativamente nuova in seno all'esecutivo, questa situazione straordinaria sarà indimenticabile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
13 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
14 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
15 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
16 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
17 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
18 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
19 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
21 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
22 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile