Archivio Keystone
SVIZZERA
14.06.20 - 10:490
Aggiornamento : 15:19

Coronavirus: le località turistiche potranno essere isolate

La Confederazione prepara un piano d'azione per la gestione di un'eventuale seconda ondata

Sarebbe possibile la messa in quarantena di singoli villaggi

BERNA - Come gestire un'eventuale seconda ondata di coronavirus in Svizzera? Probabilmente non ci sarà più un lockdown a livello nazionale. È quanto prevederebbe il piano d'azione che la Confederazione sta attualmente elaborando, anche in vista della riapertura di domani delle frontiere. Una riapertura che dovrebbe portare nel nostro paese turisti da tutta l'area Schengen, in particolare dalla Germania.

Eventuali focolai potrebbero allora essere gestiti a livello locale, per esempio con la messa in quarantena di intere località turistiche o di alberghi, come scrive oggi la NZZ am Sonntag. Una possibilità, questa, che viene confermata da autorità locali grigionesi, bernesi e vallesane, ma anche dallo stesso Ufficio federale della sanità pubblica. Si tratta di una misura che impedirebbe a chiunque di allontanarsi dalla località isolata, anche se si tratta di cittadini residenti in Svizzera.

La messa in quarantena di un'area locale, lo ricordiamo, era stata chiesta durante la seconda metà di marzo dai medici attivi a Verbier, in Vallese: nella località turistica in questione erano state registrate, allora, circa sessanta persone positive al coronavirus. Ma la richiesta d'isolare il villaggio era stata respinta dalle autorità federali e cantonali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
4 min
La variante inglese mette "in quarantena" Arosa
Fino al 6 febbraio il collegamento con gli impianti sciistici di Lenzerheide verrà sospeso.
SVIZZERA
24 min
Gestione della pandemia nel mondo: la Svizzera è a metà classifica
Secondo uno studio basato su sei criteri è la Nuova Zelanda ad aver gestito meglio l'emergenza covid. Ultimo il Brasile
BERNA 
1 ora
Gas serra ridotti del 90% entro il 2050
È la strategia climatica adottata ieri dal Consiglio federale.
VIDEO
SVIZZERA
2 ore
«Condotta di volo ad alto rischio dietro lo schianto dello Ju-52»
Lo indica il rapporto finale sull'incidente, costato la vita a venti persone nel 2018, pubblicato oggi dal SISI.
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Donna morta su un bus
Una 69enne si è sentita male ieri mattina nei pressi di San Gallo. Inutili i tentativi di salvarle la vita.
ZURIGO
12 ore
La 31enne già vaccinata, ed è subito polemica
La donna ha esibito il certificato di vaccinazione sui social. Ma ci sono over 80 ancora in attesa.
GRIGIONI
13 ore
Nuova variante identificata a scuola: pronti i test a tappeto
L'istituto sarà chiuso fino al 6 febbraio, mascherina obbligatoria nel comune
SVIZZERA
14 ore
Ritardi anche per Moderna
Lo ha confermato l'UFSP, che non ha però specificato l'effetto dei ritardi sulle forniture elvetiche
SVIZZERA
16 ore
Il Governo raccoglie ampi consensi dopo gli adeguamenti odierni
Partiti e associazioni hanno accolto favorevolmente i provvedimenti.
SVIZZERA
16 ore
«Ecco cosa cambia per i test»
Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile