Keystone
Alain Berset
BERNA
13.06.20 - 09:370
Aggiornamento : 11:50

Coronavirus: «La disattenzione potrebbe costarci cara»

In una presa di posizione, il consigliere federale Alain Berset mette in guardia sul rischio di una seconda ondata.

BERNA - Nonostante i segnali incoraggianti sull'andamento della pandemia di Covid-19 in Svizzera, il pericolo di una seconda ondata resta. Ad affermarlo è il consigliere federale Alain Berset, che ricorda che i preparativi per un possibile nuovo picco dei contagi sono in corso. «La disattenzione potrebbe costarci cara», mette in guardia il "ministro della sanità" in un commento pubblicato oggi sulle testate di Tamedia

«Il virus c'è ancora, e le regole della distanza e dell'igiene sono ancora essenziali», scrive Berset. Quello che stiamo vivendo è un atto di equilibrio quotidiano tra gioia di vivere e disciplina: «Chi è attento protegge gli altri. E agendo con cautela, gli altri ci proteggono», dichiara il consigliere federale.

La responsabilità personale porta alla solidarietà e promuove il senso di comunità: «Abbiamo dimostrato che ci siamo l'uno per l'altro quando serve», afferma il capo del Dipartimento federale dell'interno (DFI). Per molto tempo la nostra vita quotidiana è stata quasi irriconoscibile ed è proprio in questo periodo che le qualità che definiscono la Svizzera sono diventate più evidenti: pragmatismo, spirito pubblico, flessibilità e modestia.

La solidarietà sarà importante anche in futuro. I lavoratori in settori d'importanza sistemica, che per la maggior parte sono donne, devono avere una situazione finanziaria migliore, sostiene Berset.

Verso la revoca della situazione straordinaria - Secondo il ministro dell'interno, la situazione straordinaria proclamata dal Consiglio federale non ha indebolito la democrazia. Rimarrà un breve episodio e sarà revocata nei prossimi giorni, ha ribadito Berset confermando precedenti dichiarazioni.

Secondo i giornali di Tamedia, i presidenti di PLR, UDC, e PPD, come pure i Cantoni, insistono affinché il Consiglio federale decida di ritornare direttamente dalla situazione straordinaria a quella normale, invece che passare attraverso la "situazione particolare" prevista dalla legge sulle epidemie. Anche in questo caso il governo manterrebbe infatti poteri speciali di vasta portata.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
BERNA
35 min
Luci e colori tornano su Palazzo federale
Lo spettacolo "Rendez-vous Bundesplatz" si china su temi legati al cambiamento climatico
SONDAGGIO
SVIZZERA
2 ore
La Svizzera come l'Irlanda: «Sigarette a quindici euro»
Le associazioni attive nella prevenzione suggeriscono di prendere spunto dall'esempio estero
SVIZZERA
3 ore
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
3 ore
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
5 ore
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
SVIZZERA
6 ore
La Svizzera esclusa (in parte) dal turismo asiatico
Swiss non può volare a Singapore. Il motivo: non ci sono ancora abbastanza cittadini con due dosi di vaccino
SAN GALLO
6 ore
Completamente ubriaco, si addormenta in auto... in mezzo alla strada
È successo questa mattina alle cinque a San Gallo. La sua patente straniera è stata annullata
SVIZZERA
7 ore
Carrozze a prova di tifosi
Le FFS ne stanno preparando 35. Saranno usate per il trasporto dei tifosi diretti alle partite in trasferta
Glarona
9 ore
Omicidio a Netstal: trovata morta in un parcheggio una 30enne
Il presunto autore si è consegnato alla polizia in seguito all'atto
SVIZZERA
9 ore
I malati di Long-Covid in campo per convincere i non vaccinati
L’UFSP si prepara per la sua offensiva di vaccinazione e cerca persone ancora affette dagli strascichi della malattia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile