keystone-sda.ch / STF (archivio)
SVIZZERA
12.06.20 - 19:250

Ginevra: quasi il 90% della popolazione rimane esposto al virus

Uno studio pubblicato su The Lancet mostra l'estensione del contagio nel canton Ginevra, il secondo per numero di casi

GINEVRA - La curva del contagio in Svizzera, nonostante le riaperture, si è pressoché appiattita del tutto in queste ultime settimane. I nuovi casi registrati a livello nazionale nelle ultime 24 ore sono complessivamente 19. Mantenere la guardia alta è però una necessità, come dimostra un’indagine sulla sieroprevalenza nel canton Ginevra, pubblicata da The Lancet.

Dai risultati emerge infatti che solamente il 10,8% della popolazione ginevrina (che si attesta attorno al mezzo milione di persone) ha contratto il nuovo coronavirus durante l’emergenza sanitaria. Si parla quindi di poco più di 50mila persone, a fronte di 5'165 casi registrati dalle autorità cantonali.

Lo studio, condotto sull’arco di cinque settimane (dal 6 aprile al 9 maggio) da un team dell’Ospedale universitario di Ginevra (HUG), ha coinvolto un campione di 2'766 persone che hanno subito un prelievo di sangue e hanno dovuto rispondere a un questionario.

Ginevra è il secondo cantone più colpito (dopo Vaud) per numero di casi, ma nonostante l’alta prevalenza del virus «la maggioranza della popolazione non è stata infettata durante la pandemia», scrivono gli autori. È inoltre interessante notare come i bambini piccoli (tra i 5 e i 9 anni) e le persone più anziane (sopra i 65 anni) hanno mostrato una sieroprevalenza nettamente più bassa rispetto alle altre fasce d’età.

Questione d'età? - A tal proposito, quanto emerge dallo studio in merito agli effetti del SARS-CoV2 sembra fornire un’ulteriore conferma sul fatto che il virus colpisca in modo sensibilmente meno duro i più giovani.

Il discorso necessita invece di ulteriori approfondimenti per le fasce d’età più avanzate. La loro bassa sieroprevalenza potrebbe infatti essere il risultato del funzionamento delle misure di distanziamento sociale. Tuttavia, sottolineano i ricercatori dell’HUG, non si può escludere che una risposta piu debole in termini di immunoglobuline G (IgG) possa essere legata anche all'invecchiamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
BASILEA CITTÀ
40 min
"Basilea senza nazisti", oltre 3'000 persone hanno sfilato per la città
Autorizzata delle autorità nonostante le norme anti-Covid, il corteo ha attirato parecchi manifestanti.
SVIZZERA
5 ore
Con l'inverno meteorologico arrivano anche i primi fiocchi
Martedì è attesa una prima spolverata di neve, in alcune zone anche a basse quote.
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
5 ore
Rapina in un ufficio postale, si cerca una coppia di rapinatori
L'auto usata per la fuga, rubata poco prima, è stata data alle fiamme
SVIZZERA
7 ore
Addio PPD, benvenuta Alleanza del Centro
Il partito punta a conquistare elettori, uscendo da una connotazione troppo cattolica. Sì anche alla fusione con il PBD
SVIZZERA
7 ore
«Impedire lo sci? Una frenesia dettata dall'estero»
Alcune stazioni in Svizzera sono aperte da due mesi e nessuna di esse è diventata un focolaio d'infezione
SVIZZERA
9 ore
La sicurezza del vaccino? Non è negoziabile
La Svizzera, assicura Nora Kronig, non scenderà a compromessi
SVIZZERA
9 ore
L'edizione 2021 del Forum economico mondiale è in forse
Klaus Schwab spiega che la manifestazione avrà luogo solo in condizioni di assoluta sicurezza
SVIZZERA
10 ore
È morta la donna più anziana della Svizzera
«Se mia madre sapesse che sono diventata così vecchia...», affermava la vegliarda in un libro a lei dedicato
SVIZZERA
11 ore
Scuole reclute da record nel 2021
«Sarà la più grande della storia recente» spiega il capo dell'esercito, comandante di corpo Thomas Süssli
SVIZZERA
12 ore
PPD, oggi si decide su nuovo nome e fusione con il PBD
L'assemblea dei delegati si svolge in modo decentrato a causa della pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile