Archivio Keystone
SVIZZERA
10.06.20 - 16:150

L'EuroAirport è pronto a ripartire

Ma per il 2020 lo scalo di Basilea-Mulhouse mette in conto un calo dei passeggeri pari all'80%

BASILEA - Con la graduale riapertura delle frontiere l'aeroporto di Basilea-Mulhouse si prepara a ripartire, dopo aver visto la sua attività quasi arrestarsi negli ultimi mesi a causa della pandemia di coronavirus. Ma sull'insieme dell'anno mancheranno quattro viaggiatori su cinque.

Nei mesi di aprile e maggio, l'Euroairport Basel Mulhouse Freiburg - questo il marchio registrato - ha visto il suo traffico passeggeri crollare del 99,8% su base annua, mentre l'attività di trasporto merci è rimasta pressoché stabile, se considerata nell'insieme del primo trimestre, ha indicato mercoledì la società di gestione in un comunicato.

Per l'intero anno la struttura - che si trova sul territorio di due comuni francesi, ma che è direttamente collegata alla Svizzera con una strada che permette ai viaggiatori di arrivare all'aeroporto senza prima valicare una dogana - prevede un calo dell'affluenza pari all'80%. Sono infatti previsti 1,8 milioni di passeggeri, a fronte dei 9,1 milioni del 2019. Un ritorno ai numeri ante-epidemia è escluso prima della fine del 2023.

Gli affari dovrebbero riprendersi a partire da metà giugno e quasi tutte le destinazioni europee dovrebbero essere nuovamente servite entro la fine dell'anno. EuroAirport non ha fatto ricorso ad aiuti pubblici: la società ha indicato di disporre per il momento di «mezzi finanziari sufficienti». Per garantire la liquidità sono state adottate diverse misure: gli investimenti sono stati ridotti a un quinto del budget iniziale previsto per il 2020, è stato introdotto il lavoro ridotto e sono state congelate le assunzioni.

Lo scalo intende anche venire incontro alla popolazione, diminuendone l'esposizione al rumore. Per farlo vuole estendere l'orario notturno in cui non sono permessi partenze e arrivi, permettendo inoltre i movimenti in alcune ore solo a velivoli a basso impatto fonico. Una richiesta in tal senso è stata inoltrata alle autorità francesi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
7 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
1 ora
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
4 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
5 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
8 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
9 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
9 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
11 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
11 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile