Polizia Cantonale Argovia
Tre dei veicoli sequestrati
ARGOVIA
01.06.20 - 08:000
Aggiornamento : 12:22

Sgasano facendo gli «sboroni» in centro: la polizia gli sequestra le auto

Operazione anti rumore della cantonale argoviese: «Il problema è che i neo conducenti possano comprarsi questi veicoli».

AARAU - È una lingua insolitamente colloquiale quella che la polizia argoviese utilizza per annunciare il risultato di un'operazione che ha condotto sabato ad Aarau. In un comunicato odierno, infatti, fa sapere di aver sequestrato i veicoli di almeno quattro giovani «sboroni dell'auto» («Autoposer») che circolavano in città per sfoggiare i loro bolidi. Il problema? Facevano troppo rumore. 

«Con la comparsa sempre più frequente di "sboroni dell'auto" la problematica del rumore veicolare si è aggravata ulteriormente», scrive la cantonale lamentando come questi automobilisti «mandino su di giri le loro macchine a elevate prestazioni e lascino volutamente scoppiettare i loro sistemi di scarico sportivi». I presunti colpevoli, scrivono gli agenti, sono «principalmente giovani uomini».

Sabato pomeriggio, durante un controllo mirato sulla Bahnhofstrasse di Aarau, gli agenti hanno fermato almeno quattro di questi «sboroni dell'auto» sequestrando loro i veicoli. Si tratta di un 19enne neo patentato che girava rumorosamente a bordo di una Mercedes-Benz AMG (360 PS), di un 23enne dietro al volante di una Alfa-Romeo Giulia (500 PS) ugualmente assordante, di un 21enne alla guida di una BMW M3 (450 PS) e di un 29enne su una Golf (250 PS). Sospettati di aver manipolato illegalmente il tubo di scappamento, si sono visti tutti sequestrare i veicoli. Nelle maglie dell'operazione è finita anche una seconda BMW (300 PS).         

«Nonostante tutti i suoi sforzi, a causa delle condizioni quadro la polizia non riuscirà a eliminare il problema del rumore dalla faccia della terra», ammette tuttavia la cantonale argoviese. Oltre alla crescita del traffico, sottolinea, a incrementarlo è in particolare il fatto che «già i neo conducenti possano girare su auto ad alte prestazioni che si possono finanziare grazie ai leasing». Il problema, precisa la polizia, interessa senz'altro anche le motociclette. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
4 ore
«Una maratona in pieno Covid? Ma è uno scherzo?»
Mentre si prendono misure drastiche per frenare la diffusione del virus, la gara di Losanna non viene cancellata.
SVIZZERA
5 ore
"Coronavirus International" sopra i quattro milioni
Si è conclusa alle 23 la raccolta fondi della Giornata nazionale della solidarietà
BASILEA CITTÀ
6 ore
I numeri (rubati) di poliziotti e agenti di sicurezza su un sito di estrema sinistra
Nel mirino persone legate al centro di asilo federale Bässlergut
FRANCIA / SVIZZERA
6 ore
Ramadan indagato per stupro su una quinta donna
Già nel 2018 la procura di Parigi aveva chiesto la sua iscrizione nel registro degli indagati per questo caso
ZURIGO
8 ore
Swiss: il CEO non vede necessità di ulteriori crediti
Klühr ha dichiarato che entro fine anno avrà a disposizione ancora un miliardo di franchi.
SVIZZERA
10 ore
Gli esperti bocciano la distanza di 1,5 metri
Gli esperti chiedono all’UFSP d'inserire nella sua strategia di difesa anche le infezioni attraverso le goccioline
SVIZZERA
10 ore
Il 2020 di Valora dovrebbe essere positivo, nonostante tutto
C'è stata una ripresa dopo la perdita registrata - causa lockdown - nei primi sei mesi dell'anno
ZUGO
10 ore
Per una coccinella, scontro tra tre auto
Singolare la dinamica: lo scontro si è verificato per salvare la vita al piccolo insetto.
SVIZZERA
10 ore
«Un secondo lockdown va evitato a ogni costo»
È l'indicazione emersa dalla tavola rotonda promossa dal Dipartimento federale dell'economia
BERNA
10 ore
Svizzera arrestata in Bielorussia: sedici parlamentari ne chiedono il rilascio
La donna rischia fino a cinque anni di carcere per aver tolto il passamontagna a un poliziotto.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile