Archivio Keystone
SVIZZERA
27.05.20 - 12:390

È tempo di zecche, soprattutto sull'Altopiano

La diffusione dell'animale monitorata con un'app. Ora si studia l'impatto delle nuove abitudini dovute al coronavirus

ZURIGO - Le zecche sono presenti principalmente in primavera e all'inizio dell'estate: dapprima sull'Altopiano e poi anche negli agglomerati e nei siti di escursioni maggiormente frequentati. È quanto emerge da uno studio della Scuola universitaria professionale zurighese di scienze applicate (ZHAW) sulla base di 24'000 dati di osservazione raccolti da un'app di prevenzione.

I ricercatori zurighesi si sono concentrati sulla presenza di zecche in Svizzera da marzo 2015 alla fine del 2019 e hanno constatato che due terzi delle morsicature di questo aracnide sono stati segnalati tra la metà di aprile e la metà di luglio dall'applicazione per smartphone "Zecca", indica oggi in una nota la ZHAW.

Più tardi, le zecche si fanno invece più rare, poiché non sopportano il calore. Restano a livelli bassi in autunno e cessano di esistere in inverno.

L'app è tuttora in funzione, visto che i ricercatori della ZHAW stanno attualmente studiando l'impatto dei cambiamenti di comportamento nel tempo libero e degli spostamenti dovuti all'epidemia di coronavirus.

«Stando ai primi dati, si può ritenere che il cambiamento delle abitudini di movimento di coloro che praticano attività all'aperto provochi contatti più frequenti con le zecche nelle zone ricreative di prossimità rispetto a quanto avveniva negli anni passati», ha spiegato il ricercatore Werner Tischhauser, citato nella nota.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
19 min
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
1 ora
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
1 ora
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
1 ora
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
2 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
3 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
5 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
5 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
7 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
ZURIGO
13 ore
«Non ho intenzione di mettere la mia bambina in quarantena»
Il maestro di scuola elementare della figlia è risultato positivo al Covid-19. Ma per il genitore è una regola «assurda»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile