Keystone
VAUD
23.05.20 - 22:100

Dopo la partita con mille persone, la polizia di Losanna fa sparire le porte

Le autorità hanno reagito ieri sera per prevenire ulteriori assembramenti nel quartiere di Boveresses.

Sul campo verde si erano già dati appuntamento diversi giovani per la rivincita della sfida precedente.

LOSANNA - La polizia di Losanna ha reagito per prevenire ulteriori assembramenti nei pressi del campo da calcio nel quartiere di Boveresses, dopo che giovedì sera quasi mille giovani si erano riuniti attorno al prato verde. Come? Semplice. Per evitare una nuova partita "selvaggia", gli agenti del capoluogo vodese hanno deciso di togliere ai giocatori un elemento fondamentale del gioco del calcio. Ovvero le porte, che sono state rimosse da tutti i campi del quartiere. «Le porte - ha precisato il portavoce della polizia Antoine Golay - sono state portate via ieri sera su camion dei pompieri. Una misura che il portavoce ha definito «preventiva».

In effetti, anche ieri sera, diversi giovani si erano dati appuntamento al campetto per giocare a pallone. «Alcuni gruppetti che parevano intenzionati a svolgere una partita sono stati scoraggiati dai nostri agenti». L'identità dei giovani è stata controllata, ma non si registra nessun fermo.

La decisione di togliere le porte da calcio è stata presa in accordo con le autorità cantonali. «Abbiamo preso le contromisure necessarie - precisa la Consigliera di Stato Béatrice Métraux ai microfoni della RTS - per garantire che nessuno potesse creare ulteriori assembramenti».

Stando all'addetto stampa della polizia di Losanna, altri raduni "pallonari" si sono verificati negli scorsi giorni sul territorio vodese. «Le inchieste sono in corso. Chi verrà identificato sarà denunciato».

 

Keystone
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Blobloblo 1 anno fa su tio
Se avete paura o se fate parte delle categorie a rischio, proteggetevi o state a casa! Ma non rompete!!!!
Don Quijote 1 anno fa su tio
Ridicolo ! Mi sembra di essere ritornato nella dittatura dove sono nato e so di cosa parlo, quando allo stato concedi una mano, dopo un po' te lo ritrovi in mezzo alle chiappe. Ci sono voluti secoli, lacrime e sangue per conquistare la libertà che abbiamo oggi e subdolamente stiamo creando un precedente per invertire il processo ...
ciapp 1 anno fa su tio
se volevano potevano fermare la partita ! chi doveva far rispettare le regole si saranno nascosti a guardare la partita e finito tutto hanno nascosto le porte !!! come i bagai
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
E se il 12 settembre diventasse festa nazionale?
Non solo il Primo d'agosto. In Svizzera bisognerebbe introdurre un nuovo giorno festivo. La proposta al governo
FOTO
ZURIGO
9 ore
Pompieri in azione a Zurigo
Intervento in Langstrasse per un incendio sviluppatosi in una cantina
SVIZZERA
9 ore
I dipendenti Swiss non vaccinati saranno lasciati a casa
Gli equipaggi dovranno essere vaccinati. Agli indecisi sarà concesso un periodo di riflessione di sei mesi
SVIZZERA
11 ore
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
12 ore
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
13 ore
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
13 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA / FRANCIA
15 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
15 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
16 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile