Tipress
SVIZZERA
15.05.20 - 12:550

Grigliatori state all'erta: «Alcuni oggetti per il barbecue rilasciano metalli»

Il grido d'allarme è stato lanciato dall'associazione chimici cantonali svizzeri.

Un quarto del centinaio di utensili per le grigliate esaminato non ha superato il controllo: «Sono di cattiva qualità e possono causare danni alla salute».

BERNA - L'Associazione dei chimici cantonali svizzeri ha controllato un centinaio di oggetti per il barbecue per verificare se rilasciassero metallo: un quarto di questi è risultato di cattiva qualità. In caso di utilizzo frequente i metalli liberati da questi prodotti possono nuocere alla salute, si legge in un comunicato odierno.

All'inizio della scorsa estate sono stati analizzati complessivamente 99 oggetti utilizzati per fare barbecue come spiedini (45), griglie (19), girarrosti per pesce, carne e verdure (17), teglie da griglia (11) e utensili per griglia (7). Secondo la legislazione questi oggetti possono liberare metalli solo in quantità innocue per la salute e tecnicamente inevitabili, ricorda l'Associazione dei chimici cantonali.

Di conseguenza, nella produzione si deve fare attenzione a utilizzare leghe adeguate. I prodotti oggetto dell'inchiesta erano principalmente merci importate dall'Asia. Solitamente come paese di produzione era indicata la Cina.

I laboratori cantonali di Argovia, Ginevra e Zurigo hanno realizzato le analisi relative alla liberazione da parte di questi oggetti di diversi metalli come il nichel, il manganese, il cromo, il cobalto il piombo, il rame, lo zinco, ecc. Sul totale di 99 prodotti esaminati 24, ossia un quarto, sono risultati di cattiva qualità per l'elevata liberazione di uno o più metalli. Risultati particolarmente negativi sono stati evidenziati nei girarrosti per pesce, carne e verdura, con oltre la metà di non conformità. I metalli maggiormente liberati erano il nichel e il manganese.

«Con l'uso frequente i metalli liberati da questi oggetti possono venir assorbiti e avere effetti negativi sulla salute», precisa il comunicato.

L'Associazione dei chimici cantonali non rivela nel dettaglio di quali prodotti si tratti. «Non possiamo fornire queste informazioni», ha detto oggi a Keystone-ATS Nicola Forrer, Chimico cantonale aggiunto del Ticino. «Il nostro lavoro è protetto dal segreto d'ufficio», ha precisato.

Nel comunicato dell'Associazione dei chimici cantonali si afferma che gli importatori degli utensili per barbecue criticati sono ora obbligati a migliorare l'autocontrollo e quindi la qualità dei loro prodotti. I chimici cantonali seguiranno l'evoluzione della situazione, viene aggiunto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gigipippa 1 anno fa su tio
Senza che il consumatore possa identificare i prodotti, è una notizia inutile. Ma anche un lavoro di test perfettamente inutile!
guajiro 1 anno fa su tio
secondo me la parte piu malsana della grigliata all'aria aperta è proprio l'aria che respiriamo grazie a tutto il traffico di camion di ogni tipo che attraversa il ticino!! e oltre a questo si vuole fare un secondo traforo!!!
comp61 1 anno fa su tio
Dite di stare attenti, ma attenti a cosa?
comp61 1 anno fa su tio
Ma che articolo è? Completamente inutile!
Fragolina6005 1 anno fa su tio
E giusto dire, di che marca dei grill, si parla x evvitare di prendere. Adesso avete allarmato la gente. Il segreto professionale no esiste più. E giusto dire di che marca di autogrill sono risultati non conforme ed che sono state bocciate.
Mirketto 1 anno fa su tio
@Fragolina6005 Gli Autogrill sono altre cose....
Coripp_Monte_Corgell 1 anno fa su tio
Speriamo il Consiglio di Stato non li vieti con misure restrittive per la salute p.
sedelin 1 anno fa su tio
che si fa? spiedini di legno? sarebbe utile consigliare gli utensili adatti.
JoZ 1 anno fa su tio
Dunque che faccio? Butto via tutto e riacquisto altri prodotti nuovi che al 25% sono tossici? Se non so di quali prodotti mi posso fidare, questo rimane un grido silenzioso...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA
2 ore
Gli hacker colpiscono ancora, questa volta il Gruppo MCH
Si tratta della società che organizza eventi come Art Basel e Basel World.
SVIZZERA
3 ore
Tempesta invernale Oltralpe: venti fino a 130 km/h
La depressione è stata ribattezzata "Aurore" da Météo-France e "Hendrik" dall'Università libera di Berlino
SVIZZERA
3 ore
Alcol al volante? «Tolleranza zero»
Ci sta pensando il Parlamento dell'Unione europea. Ma la proposta trova sostenitori anche nel nostro paese
SVIZZERA/AUSTRIA
11 ore
La Lamborghini finisce nel lago (e la polizia ride)
Un automobilista elvetico protagonista di una manovra rocambolesca in Austria.
FOTO
ZURIGO
15 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
16 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
17 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
18 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
18 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
19 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile