Archivio Keystone
SVIZZERA
14.05.20 - 19:550

Coronavirus: accordo per frontalieri francesi che lavorano da casa

I lavoratori saranno imposti come se si fossero fisicamente recati sul posto di lavoro

BERNA - Svizzera e Francia hanno concluso un accordo provvisorio che concerne i lavoratori frontalieri che lavorano da casa a causa dell'epidemia di coronavirus. Per loro gli accordi fiscali conclusi finora continuano ad applicarsi fintanto che le misure sanitarie eccezionali restano in vigore.

L'accordo permetterà di chiarire la situazione giuridica, indica la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) in una nota. I frontalieri francesi continueranno così a essere imposti come se si fossero fisicamente recati sul luogo di lavoro.

Le disposizioni dell'accordo sono valide fino al 31 maggio 2020 e sono rinnovate tacitamente di mese in mese fino a quando Berna e Parigi avranno posto fine alle disposizioni sanitarie che limitano o scoraggiando la circolazione delle persone. Le autorità francesi o svizzere possono tuttavia annullare l'intesa di comune accordo.

Nella nota, la SFI afferma di essere in contatto con altri Stati limitrofi allo scopo di concludere accordi simili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 min
«La seconda ondata è arrivata più veloce e più forte»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione epidemiologica in Svizzera.
BASILEA CAMPAGNA
11 min
Toh, c'è un'auto sul prato di casa!
La vettura era parcheggiata in un quartiere residenziale. Ma si è messa in movimento ed è finita in un giardino
SVIZZERA
1 ora
Troppo alcol in famiglia
Un fanciullo su venti in Svizzera cresce con un genitore alcolista. Lo dice il rapporto Obsan sulle dipendenze
SVIZZERA
1 ora
Legge sul CO2: «Controproducente e costosa»
L'UDC è scesa in campo a sostegno del referendum
SVIZZERA
2 ore
Più di 3'000 casi e altri 53 ricoveri
I tamponi effettuati nel nostro Paese nella giornata di ieri sono 14'224. Il 21,1% ha dato esito positivo.
TURGOVIA
2 ore
Bimbo fermato da uno sconosciuto che tenta di fargli bere qualcosa
L'episodio si è verificato ieri pomeriggio nella località turgoviese di Weinfelden. Il bimbo non ha riportato ferite
SVIZZERA
3 ore
Tossisci e ti dico se hai il coronavirus
Una startup dell'EPFL sta studiando la possibilità d'identificare una persona infetta attraverso un'analisi vocale.
SVIZZERA
3 ore
Cento franchi in più nella busta paga Coop
Si tratta di una misura voluta per ringraziare l'impegno dimostrato durante il periodo del coronavirus
SVIZZERA
3 ore
Gli effetti del Covid: non si usa più il corrimano delle scale
A sostenerlo è l'Ufficio prevenzione infortuni alla luce del sondaggio che svolge annualmente.
SVIZZERA
4 ore
L'allarme del TCS su un seggiolino che contiene sostanze nocive
Si tratta dello Oyster Capsule di Babystyle che supera i livelli di guardia e risulta quindi «non consigliato»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile