Archivio Depositphotos
SVIZZERA
14.05.20 - 19:380
Aggiornamento : 20:26

Sugli sci nonostante il divieto? Nessuna punizione

Non sono previste conseguenze penali nei confronti dei comprensori rimasti aperti all'inizio del lockdown

BERNA - Nessuna conseguenza penale nel canton Berna per le stazioni sciistiche che sono rimaste aperte al pubblico il 14 marzo, all'indomani della decisione del Consiglio federale d'imporre misure di semi-confinamento in tutta la Svizzera per limitare la diffusione del coronavirus.

Non si può infatti parlare di un atto volontario di renitenza, afferma la procura cantonale nel decreto di non luogo a procedere di cui l'agenzia Keystone-ATS ha preso conoscenza. Questo poiché in un primo momento vi erano stati interpretazioni divergenti riguardo alle misure imposte.

Questione d'interpretazione - Concretamente nella sua versione originale l'ordinanza federale sui provvedimenti per combattere il Covid-19 vietava le manifestazioni di oltre 100 persone: una proibizione che veniva estesa - così all'articolo 6 - «alle strutture ricreative e per il tempo libero, segnatamente musei, centri sportivi, palestre, piscine e centri benessere».

Il presidente del consiglio di Stato bernese Christoph Ammann aveva interpretato queste disposizioni affermando che le stazioni invernali non dovevano forzatamente chiudere, se rispettavano le direttive dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). L'esecutivo aveva poi corretto tale posizione il giorno dopo, quando fra l'altro anche l'UFSP aveva richiamato all'ordine su questo tema. Ammann si era scusato per le «irritazioni» causate dal malinteso.

Oltre l'Oberland bernese - Peraltro nei concitati momenti di venerdì 13 e sabato 14 marzo anche altrove in Svizzera le disposizioni non erano state capite. Pure il governo retico aveva in un primo tempo dato il via libera agli sciatori, per poi tornare sui suoi passi.

Il ministero pubblico bernese si è attivato in seguito a una denuncia presentata da un privato contro le Jungfraubahnen, il gruppo che gestisce la ferrovia della Jungfrau e diversi impianti di risalita nell'Oberland bernese, nonché contro il consigliere di stato Ammann. La decisione di archiviazione può essere impugnata presso la camera dei ricorsi del tribunale d'appello.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
SVIZZERA
1 ora
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
2 ore
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
2 ore
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
2 ore
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
4 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
4 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
6 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
7 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
8 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile