Keystone
SVIZZERA
09.05.20 - 08:590
Aggiornamento : 09:58

Il tracciamento delle catene di contaminazione tocca ai Cantoni

L'ha precisato Alain Berset. Seguire le catene è possibile grazie al basso numero di nuovi infetti.

Ma occorre essere pronti anche in caso di una seconda ondata

BERNA - Il tracciamento delle catene di contaminazione da coronavirus è responsabilità dei Cantoni, ha assicurato il consigliere federale Alain Berset. Secondo lui, la legge sulle epidemie dona loro la competenza in materia.

I Cantoni stanno già lavorando sulla questione, ha aggiunto il ministro dell'interno ai giornali del gruppo Tamedia. Bisogna ad ogni costo impedire la perdita di controllo sulle catene di infezioni, ha detto ancora.

Seguire i contagi è al momento possibile grazie al basso numero di nuovi infetti, ha sottolineato il friburghese. È però anche importante chiedersi cosa potrebbe succede in autunno, con una potenziale seconda ondata: «I Cantoni devono prepararsi adesso».

Gruppo Covid-19 inquieto - Matthias Egger, capo del gruppo di lavoro Covid-19 della Confederazione, osserva dal canto suo con una certa inquietudine la mole degli allentamenti previsti per la settimana prossima.

La preoccupazione è fra le altre cose dovuta a un possibile non rispetto delle regole in vigore. «C'è il rischio di un nuovo aumento dei casi di coronavirus», ha detto ieri sera alla SRF.  «Rispettate le regole», ha ribadito a tutti i cittadini, «non è ancora finita».

Secondo Egger, l'aumento dei test, la ricerca dei contatti delle persone malate e la nuova app che permetterà di farlo sono molto importanti. «Prima l'applicazione sarà disponibile, meglio sarà», ha detto. Il lancio non è previsto prima di giugno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
56 min
Incidente aereo a St.Moritz: ex capo squadriglia assolto
La sentenza è stata emessa dal Tribunale militare 2: il comportamento dell'uomo non sarebbe stato la causa dell'accaduto
SVIZZERA
1 ora
Alla frontiera con test o certificato: le risposte ai principali dubbi
A partire da lunedì 20 settembre, al confine varrà la regola del “doppio test” per i non vaccinati e i non guariti
GINEVRA
2 ore
Il super-evasore imbarazza Mirabaud
L'americano Robert Brockman avrebbe nascosto 1 miliardo di dollari a Ginevra
BERNA
2 ore
Incidente in piscina, muore una bambina di otto anni
È successo ieri a Bienne: la piccola è stata trovata in acqua priva di sensi. Oggi in ospedale è spirata
Svizzera
2 ore
Dodicenne muore durante la lezione di ginnastica
Solo un anno fa, un altro allievo moriva nelle stesse circostanze
SVIZZERA
3 ore
Entrata in Svizzera da lunedì solo per vaccinati, testati o guariti
Per i testati sarà inoltre necessario, tra il quarto e settimo giorno di permanenza, effettuare un secondo tampone.
SVIZZERA
4 ore
Dopo il “no” alla Legge sul CO2, ecco come salveremo il clima
Entro la fine dell'anno il DATEC dovrà presentare un progetto di legge senza nuove tasse ma con più incentivi
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera 2'095 contagi in ventiquattro ore
Le autorità sanitarie federali segnalano 51 ricoveri e otto decessi legati al Covid
SVIZZERA
5 ore
Lex Netflix, «un costo per i giovani»
Un'alleanza di partiti giovanili intende lanciare un referendum contro la decisione del Parlamento
SVIZZERA
5 ore
La Confederazione sostiene i ricercatori esclusi dall'Europa
Il Consiglio federale sottopone al Parlamento alcune misure transitorie per i progetti preclusi alla Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile