Archivio Keystone
SVIZZERA
08.05.20 - 10:450

Il passaporto rossocrociato? Soltanto se da dieci anni non si è in assistenza

È la condizione che dal prossimo luglio sarà introdotta nel canton Argovia per l'ottenimento della cittadinanza

AARAU - Nel canton Argovia, a partire dal prossimo 1. luglio verranno inasprite le condizioni per ottenere la cittadinanza svizzera. Chi desidera il passaporto rossocrociato non deve aver beneficiato dell'assistenza da almeno dieci anni. Inoltre, gli stranieri devono superare un test di cittadinanza prima di presentare la domanda di naturalizzazione.

Il governo argoviese ha reso noto oggi di aver fissato il prossimo 1. luglio l'entrata in vigore della nuova legge, che è stata approvata a larga maggioranza dal popolo - con il 64,8% di "sì" - lo scorso febbraio. Per alcuni casi di rigore varranno tuttavia delle eccezioni.

Chi inoltrerà una richiesta di naturalizzazione al comune di residenza dovrà rispondere correttamente ad almeno tre quarti delle domande standardizzate elaborate dalle autorità cantonali.

Da notare che a livello federale e in molti cantoni, il periodo d'attesa per chi ha ricevuto contributi dell'aiuto sociale è di tre anni. Un'attesa di dieci anni è in vigore anche nel canton Berna. Nei Grigioni i candidati al passaporto rossocrociato devono dimostrare di aver rimborsato i contributi dell'aiuto sociale ricevuti negli ultimi dieci anni. Basilea Campagna e Turgovia prevedono invece un periodo di attesa di cinque anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
7 ore
Cede un cornicione di neve: morta una guida alpina
L'incidente si è verificato in Vallese. La vittima è un 56enne della regione
SVIZZERA
8 ore
Beny Steinmetz condannato a cinque anni di carcere
Il magnate è stato riconosciuto colpevole di corruzione di pubblici ufficiali stranieri in Guinea e falsità in documenti
SVIZZERA
8 ore
Il lockdown pesa sui conti di Amag
Complessivamente sono state vendute 71'290 auto, oltre a 8315 altri veicoli
SVIZZERA
8 ore
Miliardario vaccinato: Hirslanden si scusa coi cittadini
Il CEO in una lettera: «Abbiamo sottovalutato il potere simbolico della somministrazione a un paziente facoltoso»
SVIZZERA
9 ore
I piloti Edelweiss accettano le misure di risparmio
La filiale di Swiss potrà risparmiare fino al 20% sul monte stipendi per il personale della cabina di pilotaggio
SVIZZERA
9 ore
Test per gli asintomatici? Li pagherà la Confederazione
Il Consiglio federale propone che i cantoni effettuino test preventivi nelle cerchie di persone a rischio
SVIZZERA
10 ore
Il 4% delle reclute è positivo al coronavirus
Tutti i giovani che negli scorsi giorni sono entrati in servizio sono stati sottoposti al test
SVIZZERA
11 ore
La task force Covid-19 cambia pelle
Ci sono state una dozzina di dimissioni da quando l'organo è stato istituito nel marzo 2020
SVIZZERA
11 ore
Telelavoro, il piede del virus sul pedale di una rivoluzione già in corso
Vantaggi, svantaggi, stress, produttività. La pandemia ha accelerato i cambiamenti nel mondo del lavoro
SVIZZERA
12 ore
«42 reazioni avverse al vaccino»
Il dato è stato comunicato da Swissmedic: in Svizzera per ora sono state vaccinate quasi 170'000 persone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile