deposit
SVIZZERA
08.05.20 - 10:130
Aggiornamento : 11:36

Gli svizzeri risparmiano sui vestiti

A cosa rinunciamo in tempo di crisi? Il sondaggio di Comparis

ZURIGO - Chi ha paura della crisi economica? Il 28 per cento degli svizzeri, secondo un sondaggio di Comparis.ch. La piattaforma ha intervistato un migliaio di persone in tutte le regioni linguistiche: dall'indagine emerge un maggiore ottimismo, ma la maggior parte degli intervistati è pronta a tagliare i propri consumi, in particolare su vestiti ed elettronica. 

L'effetto Covid sui portafogli insomma continua a farsi sentire. Nel mese di maggio, uno svizzero su quattro si aspetta un ulteriore peggioramento della propria situazione economica rispetto ad aprile: prevede quindi che sarà «tendenzialmente peggiore» o «decisamente peggiore». Colpa delle scarse prospettive di carriera: il 34,8% dei pessimisti spiega che il peggioramento atteso a maggio è dovuto al lavoro ridotto (proprio o del partner).

Arrivano però anche segnali di ottimismo. Rispetto al mese scorso, aumenta la quota di intervistati che si dicono pronti a soddisfare un desiderio a lungo rimandato (22 per cento, ad aprile erano il 16 per cento). «Può darsi che le persone si stiano abituando sempre più alla situazione, oppure si aspettano davvero un miglioramento concreto della loro situazione economica» osserva Michael Kuhn, esperto di consumi e finanze presso Comparis. La quota di ottimisti (che si attendono un miglioramento finanziario) si attesta al 12 per cento, la stessa di aprile. 

Ma dovendo stringere la cinghia, a quali spese rinunceremo per prime? Il 77 per cento degli svizzeri, secondo il sondaggio, si dice pronto a tagliare acquisti inutili e non programmati. Si tratta della percentuale più elevata registrata negli ultimi quattro anni, che a marzo era ancora del 72 per cento. I primi a saltare sarebbero gli acquisti di vestiti e accessori (per il 66 per cento degli intervistati). Seguono i prodotti di elettronica e gadget vari: il 64,3 per cento dichiara di poterne fare facilmente a meno, mentre il mese scorso questa percentuale era solo del 12,4 per cento. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRANCIA / SVIZZERA
16 min
Due anni all'autista per l'incidente del bus diretto in Svizzera
Al 44enne imputato di omicidio colposo e lesioni, è stato vietato di guidare per una durata di cinque anni.
FRIBURGO
17 min
Christian Levrat positivo al Covid-19
L'ex presidente del PS svizzero resterà in isolamento fino alla prossima settimana
FRAUENFELD
2 ore
Decapitò la nonna, prosciolto
L'imputato 21enne è stato giudicato incapace di intendere. Il caso risale al 2018
SVIZZERA
2 ore
Un quarto degli svizzeri pensa a soluzioni d'investimento digitali
L'età media degli utenti di queste offerte è 50 anni, secondo un recente sondaggio
SVIZZERA
3 ore
«Vanno promosse le maschere in tessuto certificate»
È quanto chiede Greenpeace con una petizione indirizzata al Governo federale
GRIGIONI
3 ore
Investe e uccide un lupo in Val Surselva
Il conducente dell'auto ha immediatamente segnalato al guardiacaccia quanto accaduto tra Disentis e Sedrun.
ZURIGO
4 ore
Prima colpisce l'auto con una bottiglia, poi l'agente con un pugno
Il 31enne è stato infine fermato (non senza difficoltà). Ha motivato le sue azioni con l'odio verso la polizia.
SVIZZERA
4 ore
TX Group obiettivo di attacchi hacker
Il gruppo mediatico, che pubblica tra gli altri 20 Minuten, ha respinto l'aggressione.
SVIZZERA
4 ore
EasyRide conquista il trasporto locale
In un anno la funzione di ticketing automatico è stata utilizzata per circa 4,5 milioni di viaggi
SVIZZERA
4 ore
Più donne ai vertici di aziende e istituti parastatali
Il Consiglio federale ha deciso di portare la quota di rappresentanza di entrambi i sessi dal 30 al 40%.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile