Archivio Keystone
SVIZZERA
07.05.20 - 12:270

Una task force per aiutare i giovani a trovare un posto di tirocinio

È stata istituita dalla Confederazione per reagire agli effetti negativi della pandemia sulla formazione professionale

BERNA - La Confederazione istituisce una task force, attiva fino al termine dell'anno, nell'ambito della formazione professionale. In questo modo si vuole aiutare la maggior parte dei giovani a trovare un posto di tirocinio per l'inizio di agosto, nonostante l'emergenza del coronavirus.

Dal canto loro, indica oggi in una nota il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR), le aziende devono assegnare i tirocini vacanti per coprire il fabbisogno di professionisti qualificati.

La Svizzera ha già maturato esperienza nel gestire situazioni di crisi dei posti di tirocinio e in breve tempo è possibile rimettere a disposizione e potenziare gli strumenti esistenti, spiega il comunicato. È anche disponibile una base legale per sbloccare in poco tempo fondi destinati a progetti di stabilizzazione di questo mercato.

Tuttavia, per reagire efficacemente agli effetti negativi determinati dal virus, è fondamentale portare avanti un'azione coordinata con tutti i partner. Per questo il consigliere federale Guy Parmelin, capo del DEFR, ha incaricato la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) d'istituire una task force.

Il gruppo di lavoro dovrà osservare l'evolvere del mercato dei posti di tirocinio e, in caso di squilibrio, intervenire rapidamente con adeguate misure. L'obiettivo è sostenere Cantoni, aziende e giovani nella ricerca di un impiego all'interno di un contesto economico complicato come quello attuale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
39 min
Le congratulazioni di Parmelin a Biden
«Sono convinto che le relazioni fra Svizzera e USA si rafforzeranno», ha twittato il vodese
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Le nuove varianti circolano, la Svizzera dovrebbe intervenire?
Per il dottor Andreas Cerny il prossimo passo è la chiusura dei comprensori sciistici
SVIZZERA
1 ora
Ci sono dei ristoranti che possono già riaprire
Sono quelli che accolgono i camionisti: da oggi sono inclusi nella categoria dei "ristoranti aziendali".
BERNA
2 ore
Caricabatterie a rischio incendio e folgorazione
Belkin ha richiamato il prodotto.
BERNA
3 ore
Variante "inglese" presente già in ottobre
La prima volta è comparsa nel Canton Vaud. Ad oggi sono 479 i positivi ai ceppi mutati.
SVIZZERA
4 ore
Altri 10 paesi nella "lista nera" di Berna
L'elenco è stato aggiornato dall'Ufsp. Che ha aggiunto anche cinque regioni (di cui due in Italia)
SVIZZERA
5 ore
Privatizzazione di Postfinance? Tra malcontento e soddisfazione
Per i contrari «la Svizzera non ha bisogno di un altro gigante bancario che massimizza i profitti»
SVIZZERA
6 ore
Arrivano gli aiuti, nuove misure nel lavoro ridotto
Indennità estese anche agli apprendisti. Aboliti periodo di attesa e (retroattivamente) durata massima di riscossione
SVIZZERA
6 ore
Per il Governo PostFinance va privatizzata
È la risposta a chi ha sollevato dubbi sull'ingresso nel mercato creditizio e ipotecario
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera altri 2'727 contagi, i nuovi decessi sono 70
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 32'716 test, l'8,3% di questi è risultato positivo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile