Archivio Keystone
SVIZZERA
07.05.20 - 16:160
Aggiornamento : 17:15

Quasi due milioni di svizzeri vogliono lavorare da casa

Aziende costrette a introdurre il telelavoro per l'emergenza Covid-19. L'esperienza ha conquistato i dipendenti

Ma c'è chi teme di perdere il controllo sugli impiegati, come spiega l'esperto

Telelavoro

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - La pandemia di coronavirus ha costretto innumerevoli imprese a riorganizzarsi, permettendo ai dipendenti di lavorare da casa. Tuttavia, il telelavoro non è ancora uno standard: soltanto l’1% degli annunci di lavoro prevede tale possibilità, come si evince da una ricerca di Jobchannel.

Attualmente su 180’000 posti vacanti, soltanto in 1’500 casi si può infatti optare per il telelavoro. Eppure, quasi tre quarti degli svizzeri vorrebbero poter lavorare da casa anche dopo l'emergenza Covid-19, secondo quanto emerge da un sondaggio condotto dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW) e dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo (ZHAW). Si parla in sostanza di circa 1,8 milioni di lavoratori elvetici.

È un numero che non sorprende Michel Ganouchi, esperto di mercato del lavoro: «Innumerevoli dipendenti hanno imparato a lavorare da casa e hanno notato i vantaggi di tale possibilità». In molti ritengono di essere più efficienti e produttivi. «Ma naturalmente si contano anche quelle persone che fanno fatica». Tra questi, per esempio, i genitori che devono fare i conti con la scuola a distanza dei figli.

Ma per quale motivo molte aziende non danno la possibilità di lavorare da casa? Si parla in particolare del timore di perdere il controllo sugli impiegati. «Certamente i dipendenti non possono più essere monitorati così bene» afferma Ganouchi. I capi devono pertanto sapersi adattare al telelavoro e imparare a gestire il personale a distanza. Per questo va però costruita una cultura della fiducia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 min
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
SVIZZERA
29 min
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
1 ora
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
1 ora
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
1 ora
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
3 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
3 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
5 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
5 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
7 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile