Archivio Keystone
SVIZZERA
07.05.20 - 16:160
Aggiornamento : 17:15

Quasi due milioni di svizzeri vogliono lavorare da casa

Aziende costrette a introdurre il telelavoro per l'emergenza Covid-19. L'esperienza ha conquistato i dipendenti

Ma c'è chi teme di perdere il controllo sugli impiegati, come spiega l'esperto

Telelavoro

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - La pandemia di coronavirus ha costretto innumerevoli imprese a riorganizzarsi, permettendo ai dipendenti di lavorare da casa. Tuttavia, il telelavoro non è ancora uno standard: soltanto l’1% degli annunci di lavoro prevede tale possibilità, come si evince da una ricerca di Jobchannel.

Attualmente su 180’000 posti vacanti, soltanto in 1’500 casi si può infatti optare per il telelavoro. Eppure, quasi tre quarti degli svizzeri vorrebbero poter lavorare da casa anche dopo l'emergenza Covid-19, secondo quanto emerge da un sondaggio condotto dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW) e dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo (ZHAW). Si parla in sostanza di circa 1,8 milioni di lavoratori elvetici.

È un numero che non sorprende Michel Ganouchi, esperto di mercato del lavoro: «Innumerevoli dipendenti hanno imparato a lavorare da casa e hanno notato i vantaggi di tale possibilità». In molti ritengono di essere più efficienti e produttivi. «Ma naturalmente si contano anche quelle persone che fanno fatica». Tra questi, per esempio, i genitori che devono fare i conti con la scuola a distanza dei figli.

Ma per quale motivo molte aziende non danno la possibilità di lavorare da casa? Si parla in particolare del timore di perdere il controllo sugli impiegati. «Certamente i dipendenti non possono più essere monitorati così bene» afferma Ganouchi. I capi devono pertanto sapersi adattare al telelavoro e imparare a gestire il personale a distanza. Per questo va però costruita una cultura della fiducia.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 min
Il cocktail anti-Covid è arrivato in Svizzera (anche in Ticino)
Sono state consegnate le 3'000 dosi ordinate dalla Confederazione
SCIAFFUSA
1 ora
Sola sull'autobus a 4 anni, la polizia la riporta a casa
La bambina ha abbondato la propria scuola dell'infanzia senza attendere l'arrivo del papà.
GRIGIONI
4 ore
Brienz scivola sempre più giù
Il paesino si sta spostando verso il basso di 1,6 metri all'anno. Un ritmo mai registrato da inizio delle misurazioni.
BERNA
5 ore
Variante indiana: inglesi a rischio quarantena
Nel Regno Unito la revoca delle misure anti Covid è messa a repentaglio della nuova mutazione.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera altri 2650 casi nel weekend
Sono 8 i decessi confermati in laboratorio. I dati dell'UFSP
FOTO
ZURIGO
7 ore
Sgombero forzato, prima spara e poi si toglie la vita
Uno sfratto è finito in tragedia questa mattina nel settimo distretto della Città di Zurigo.
SVIZZERA
9 ore
Morta nel Reno per colpa di una mail
Accusa di omicidio colposo per l'organizzatore dell'immersione costata la vita a una sub 29enne
FOTO
TURGOVIA
9 ore
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
10 ore
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
10 ore
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile