Archivio Keystone
ZURIGO
06.05.20 - 17:000
Aggiornamento : 17:39

Collisione sfiorata tra due aerei: controllore di volo scagionato

L'episodio risale al 15 marzo del 2011. Dopo la decisione del TF, il ministero pubblico ha rinunciato al ricorso

ZURIGO - Un controllore di volo che nel 2011 aveva rischiato di provocare una collisione tra due aerei all'aeroporto di Zurigo è stato definitivamente assolto dalla giustizia zurighese. Il Tribunale federale (TF) aveva accolto il suo ricorso lo scorso novembre, rinviando il dossier al Tribunale cantonale. Il Ministero pubblico ha ora ritirato il sua appello contro la sentenza di primo grado.

Il fatto del 2011 - Il “quasi incidente” si era verificato il 15 marzo 2011. Il dipendente di Skyguide aveva dato il via libera al decollo di due aerei con un intervallo di quaranta secondi. Gli Airbus erano partiti quasi insieme su due piste destinate a incrociarsi. Un equipaggio aveva capito la situazione quando ormai viaggiava a 250 km/h, ed era riuscito a frenare bruscamente prima dell'intersezione.

Assolto e poi condannato - In prima istanza, il Tribunale distrettuale di Bülach (ZH) lo aveva prosciolto. Ma nel dicembre 2018, il Tribunale cantonale di Zurigo aveva ribaltato la decisione, infliggendo all'interessato una pena pecuniaria sospesa di 90 aliquote giornaliere da 210 franchi.

Il ricorso al TF - La massima istanza giudiziaria zurighese lo aveva considerato colpevole di perturbamento colposo della circolazione pubblica. Ma l'ex uomo radar - rimasto in seno a Skyguide ma con un'altra funzione - aveva presentato ricorso davanti al TF.

Una minaccia «astratta» - Lo scorso novembre i giudici federali si erano pronunciati in suo favore, annullando la condanna di secondo grado e rinviando il dossier al tribunale cantonale. Stando alla corte losannese, il reato contestato al controllore presuppone l'esistenza di tre condizioni: la negligenza dell'autore, una messa in pericolo concreta della vita o dell'integrità corporale e un legame di causalità e adeguato tra i primi due elementi. Ma quanto accaduto a Kloten, rilevava il TF, è restato una minaccia astratta, non realmente concretizzatasi.

Per finire, i giudici zurighesi non dovranno più esaminare il caso. Il Ministero pubblico cantonale ha infatti ritirato il ricorso contro l'assoluzione in primo grado. Alla fine prevale pertanto la sentenza del tribunale distrettuale di Bülach.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
«Meglio Pfizer di Moderna per gli under 30»
Lo raccomandano l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni basandosi sulle dichiarazioni di miocardite.
SVIZZERA
26 min
«La situazione è già critica, Omicron potrebbe peggiorarla»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e non solo.
LUCERNA
41 min
Lo spauracchio Omicron fa saltare le Universiadi
La competizione avrebbe dovuto aver luogo tra l'11 e il 21 dicembre. A Lucerna erano attesi atleti da cinquanta Paesi.
SVIZZERA
53 min
La seconda volta di un'ecologista alla guida del Nazionale
La 34enne argoviese Irène Kälin è la nuova presidente della Camera bassa.
SVIZZERA
2 ore
Oltre 19mila contagi e 35 morti nel weekend svizzero
Salgono i pazienti Covid ricoverati in cure intense, che occupano ora il 25,4% dei posti letto.
FOTO
ARGOVIA
3 ore
Bancomat fatto esplodere e colpevoli in fuga
Altro furto a uno sportello automatico. Questa volta in canton Argovia.
FOTO
SVIZZERA
3 ore
Una bufera di neve investe la Svizzera
Temperature al ribasso e tanti disagi alla circolazione soprattutto in Svizzera tedesca.
GRIGIONI
6 ore
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
SVIZZERA
7 ore
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
7 ore
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile