Immobili
Veicoli
Ti Press
SVIZZERA
06.05.20 - 12:140
Aggiornamento : 15:28

AutoPostale, da lunedì orari normali (con regole ed eccezioni)

Non circoleranno bus notturni e transfrontalieri e non sarà possibile il trasporto delle biciclette.

In caso di bus affollati, i viaggiatori sono invitati a indossare le mascherine

BERNA - Da lunedì AutoPostale tornerà ad operare secondo gli orari regolari. Non è però prevista la circolazione di bus notturni e transfrontalieri, le linee a scopo esclusivamente turistico non saranno servite e non si potranno portare a bordo dei mezzi biciclette. I viaggiatori dovranno inoltre rispettare alcune regole, indica l'azienda in una nota odierna.

A differenza di quanto è previsto sui treni delle FFS, riprenderà anche il controllo dei biglietti, che i passeggeri non potranno comunque ancora acquistare dai conducenti. Gli utenti sono inoltre invitati a effettuare solo viaggi essenziali, a non spostarsi nelle ore di punta e a indossare una mascherina protettiva se non può essere mantenuta una distanza di due metri.

AutoPostale afferma che i veicoli vengono puliti almeno una volta al giorno, in particolare le superfici di contatto quali maniglie, sostegni e pulsanti. Ulteriori squadre di pulizia sono dispiegate in punti di trasferimento molto frequentati.

Nelle località in cui le scuole dell'obbligo riprenderanno le lezioni, AutoPostale garantirà il trasporto degli scolari. L'azienda rileva tuttavia che in molti casi non sarà possibile rispettare le norme di distanziamento interpersonale. In linea di principio per ragazze e ragazzi valgono comunque le stesse regole applicate agli adulti. Pertanto, se le distanze non possono essere mantenute, anche loro dovrebbero indossare le mascherine.

Per contenere la diffusione del virus, l'industria del trasporto pubblico si affida alla collaborazione e alla solidarietà dei clienti. Dato che vi saranno più persone a utilizzare nuovamente i mezzi, il piano di protezione comunicato il 30 aprile dal settore resterà in vigore fino a nuovo avviso.

In linea di massima, gli orari alle fermate, quelli cartacei e le app dovrebbero essere ripristinati a partire dall'11 maggio. Nei primi giorni dopo il cambio di orario, le fonti più affidabili saranno comunque gli orari online, precisa AutoPostale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
2 ore
Il ristoratore disobbediente contrattacca
L'esercente del Walliserkanne di Zermatt ha presentato una querela contro le autorità che lo avevano arrestato.
SVIZZERA
4 ore
Trapianti, “no” al consenso presunto per la donazione di organi
Un comitato referendario ha depositato oggi oltre 64'000 firme. Si voterà il prossimo 15 maggio
SVIZZERA
5 ore
Lex Netflix: «Il referendum è una pugnalata alla cultura svizzera»
Si voterà il 15 maggio 2022. I referendisti: «Questa legge calpesta il consumatore»
SVIZZERA
5 ore
In aumento i contagi, ma ricoveri e decessi sono in calo
È quanto emerge dal confronto settimanale dell'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera quasi 40mila casi in un giorno
Continua a salire il numero dei contagi. Il bollettino dell'UFSP
GRIGIONI
8 ore
«Solo la variante Delta nelle terapie intensive grigionesi»
Il medico cantonale ha fatto il punto della situazione: «C'è una certa stabilizzazione dei contagi, ma ad alto livello».
GINEVRA
11 ore
Croce Rossa nel mirino degli hacker
Nell'ambito di un vasto cyberattacco sono stati rubati i dati di 515'000 persone
SVIZZERA
12 ore
Persone LGBTQI mobbizzate sul lavoro: «Un problema anche qui»
La questione è poco esplorata in Svizzera. Roman Heggli di Pink Cross: «Servono linee guida precise per le aziende»
SVIZZERA
13 ore
Il numero dei trapianti è tornato a quello pre-pandemia
Malgrado lo stress Covid il numero di donatori è aumentato, ma per chi aspetta un organo la situazione resta tesa
SVIZZERA
15 ore
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile