TiPress - foto d'archivio
SVIZZERA
06.05.20 - 09:090

Anche il circo chiede il lavoro ridotto

Fredy Knie ha parlato di una situazione «mai così brutta». Sotto gli 800 spettatori «diventa difficile» sopravvivere

BERNA - Il Circo Knie, vittima della crisi legata al coronavirus, ha depositato una richiesta di lavoro ridotto. Lo ha spiegato Fredy Knie in un'intervista pubblicata oggi dal Tages Anzeiger. «La situazione nel mondo del circo non è mai stata così brutta», ha dichiarato.

«Non è ancora chiaro se il lavoro ridotto sarà accettato per gli artisti», ha precisato Knie. Tra questi vi sono molti lavoratori stagionali e stranieri che sono grati di poter rimanere in Svizzera, ha sottolineato il famoso addestratore di cavalli ed ex direttore artistico del Circo. «Nel loro Paese la situazione con il coronavirus è spesso molto peggiore».

Almeno 800 spettatori - «Nel 1919, anno della nostra fondazione, l'arena all'aperto di allora dovette rimanere chiusa per tre mesi a causa dell'influenza spagnola, che imperversava dal 1918 - ha raccontato Knie -. Per il resto abbiamo sempre potuto fare i nostri spettacoli». Il Circo potrebbe sopravvivere con meno spettatori (l'attuale capacità massima è di 2'000) a causa delle regole della distanziamento sociale. «Ma sotto gli 800, diventa difficile», ha aggiunto il 73enne.

Dopo che il Consiglio federale ha vietato tutti gli assembramenti per combattere la diffusione di Covid-19, il circo ha rinviato l'inizio della tournée a luglio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
URI
7 ore
In circa 500 alla manifestazione annullata
Un gruppetto di irriducibili è stato accerchiato e si è dovuto far ricorso a gas lacrimogeni.
BASILEA 
8 ore
La polizia insegue i delinquenti, ferita una ciclista
Fuga rocambolesca nel centro di Basilea. Diverse le infrazioni commesse.
SVIZZERA
10 ore
Il numero uno della Polizia: «Occorre dialogare con i giovani»
Fredy Fässler vorrebbe che i giovani venissero coinvolti maggiormente nelle decisioni relative alle restrizioni.
FOTO
URI
11 ore
Manifestazione annullata, ma la polizia sorveglia e controlla
Si sarebbe dovuta tenere oggi una manifestazione contro le norme anti-covid. Che però non è stata autorizzata.
SAN GALLO 
11 ore
Ieri sera niente disordini, ma 90 nuove espulsioni
Alcuni arrivavano da Berna o Lucerna. Molti erano minorenni
SONDAGGIO
ZURIGO
12 ore
Gruppi a rischio: «Uno dietro l'altro a chiedermi il certificato»
Sebbene non appartengano ai gruppo a rischio, riescono a ottenere il "pass" per vaccinarsi.
VALLESE
13 ore
Dramma in alta montagna, morte due persone
Un'aspirante guida e il suo cliente stavano scalando il Finsteraarhorn, nella valle di Fiesch.
SVIZZERA
15 ore
La prima ondata è costata 160 milioni alle case anziani
Alcuni cantoni stanno preparando un piano di sostegno, altri no.
SVIZZERA
16 ore
«Il centro asilanti ci tratta come degli animali»
Sono tre i tentati suicidi registrati negli ultimi otto mesi nella struttura sangallese Sonneblick
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile