keystone
SVIZZERA
05.05.20 - 09:170

200 franchi a ogni svizzero? «Non servono»

Il professor Tobias Straumann dell'università di Zurigo: «Finirebbero nei conti risparmio. Proposte inutili»

ZURIGO - Il professore di storia economica dell'Università di Zurigo, Tobias Straumann, si dice scettico sulle proposte che mirano a rilanciare l'economia colpita dalla crisi del coronavirus. Molte idee sono inutili, ha dichiarato in un'intervista alla Neue Zürcher Zeitung (NZZ).

Ad esempio non ritiene adeguata la proposta che intende dimezzare l'imposta sul valore aggiunto (IVA). «Nella situazione attuale tale idea non è adatta per rilanciare i consumi. Non è il potere di acquisto che pone problemi quanto piuttosto la reticenza dei consumatori per paura del contagio», indica Straumann.

Anche la proposta socialista di dare 200 franchi a ogni cittadino viene respinta dall'esperto. «Anche questo denaro non produrrebbe alcun effetto. Finirebbe probabilmente sui conti di risparmio della maggior parte delle persone. L'elicottero monetario è pensato solo come misura ad alto rischio per gli Stati sovraindebitati», sottolinea il professore.

La Svizzera si trova in una situazione migliore perché il Paese dispone di un margine di manovra sufficiente per quanto riguarda le finanze federali, aggiunge Straumann. Inoltre la Confederazione attualmente non deve sostenere un elevato onere di interessi e non vi è il pericolo che l'economia possa cadere in una situazione di deflazione, a causa di una mancanza di misure di sostegno da parte del governo, secondo Straumann.

Il professore ritiene inoltre che non sia una buona idea utilizzare il denaro della Banca nazionale svizzera (BNS) durante la crisi legata al Covid-19. «Solo gli Stati sovraindebitati si rivolgono alla banca centrale per risolvere i loro problemi finanziari. Questa manovra pericolosa non è necessaria in Svizzera», sottolinea Straumann.

La Confederazione dovrebbe tuttavia costantemente verificare se le misure di sostegno coprono in modo adeguato tutti i settori in difficoltà, precisa l'esperto. «Dobbiamo solo aspettare di vedere se il deconfinamento funziona bene», aggiunge, precisando di non vedere alcun segnale che la recessione si trasformi in depressione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
7 min
Sequestrate diverse armi a due estremisti 19enni
La Polizia è intervenuta questo pomeriggio presso due abitazioni a Winterthur
SVIZZERA
1 ora
Soglia dei 1'000 abbattuta, ma c'è ancora incertezza per i concerti
Mentre lo sport sorride, gli organizzatori di show e festival non sono convinti
SVIZZERA
1 ora
Chiesti 15 e 13 anni di galera per i "genitori dell'orrore"
In aula, i due ex coniugi hanno respinto tutti gli addebiti, accusandosi a vicenda
URI
2 ore
Incidente di lusso sul Passo del San Gottardo: coinvolte una Bugatti e una Porsche
All'origine dell'impatto ci sarebbe stato un tentativo di sorpasso
SVIZZERA
4 ore
Anziani al supermercato, nonostante il virus
Sono tra le persone vulnerabili, ma temono meno la pandemia. È quanto emerge da uno studio del Politecnico di Zurigo
SVIZZERA
4 ore
Sport ed eventi, da ottobre anche più di 1'000 persone
Gli organizzatori dovranno però ricevere l'ok dai cantoni e disporre di severe misure di protezione.
SVIZZERA
4 ore
Anche i contanti fra le vittime del Covid
Dopo il lockdown, il 41% della popolazione ne fa un uso minore. Guadagna terreno l'e-banking
SVIZZERA / BIELORUSSIA
5 ore
Svizzero arrestato a Minsk, il DFAE segue il caso «con grande urgenza»
Il cittadino elvetico è finito in manette in seguito alle proteste esplose nella capitale a causa dei brogli elettorali.
SVIZZERA
5 ore
Prepariamoci a un deficit di 3,1 miliardi a causa del Covid-19
Le uscite straordinarie per la pandemia autorizzate dal Consiglio federale e dal Parlamento ammontano a 30,8 miliardi
SVIZZERA
6 ore
Nel 2019 sette morti per avvelenamento
Tox Info Suisse ha fornito 39'217 consulenze. Il 70% dei casi è dovuto a medicinali, prodotti per la casa e piante
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile