Archivio Depositphotos
SVIZZERA
30.04.20 - 17:120

La “ripartenza intelligente” dell'USAM: freno ai salari e orario di lavoro più lungo

È la ricetta dell'associazione per un rapido rilancio dell'economia

BERNA - I danni economici causati dal coronavirus sono enormi e per rimediare servono vari provvedimenti. È il pensiero dell'Unione svizzera delle arti e mestieri (Usam), che chiede di frenare l'aumento degli stipendi, un'estensione dell'orario di lavoro, limitazioni delle assicurazioni sociali e la sospensione del diritto di ricorso.

Nel suo piano di uscita dalla crisi denominato "Coronavirus: smart restart" ("Ripresa intelligente"), l'Usam - che rappresenta le piccole e medie imprese (PMI) svizzere - ha già domandato che politica economica e sanitaria vadano di pari passo, viene ricordato in un comunicato odierno. Ora l'organizzazione vuole un "programma d'azione" che migliori le condizioni quadro per favorire la concorrenza e che scommetta sulla libertà imprenditoriale.

Secondo l'Usam, bisogna evitare l'incremento dei costi principali per le aziende, rappresentati da salari e contributi. Questo perché da un lato già ora raggiungono valori elevati nel paragone internazionale e, dall'altro, ogni aumento riduce la competitività delle società.

La domanda di flessibilità e di allungamento del tempo di lavoro è anche considerata «un aspetto importante». Ciò concerne in particolar modo gli orari dei negozi e le aperture domenicali, considerati fattori fondamentali per rafforzare l'economia.

Per quanto riguarda le assicurazioni sociali, l'Usam invita sistematicamente a rinunciare a ogni estensione delle prestazioni. Significa dunque, ad esempio, accantonare l'introduzione di misure di compensazione onerose nell'ambito della revisione dell'AVS. Neanche la modifica della legge sulla previdenza professionale deve comportare spese supplementari.

Nel settore delle costruzioni, prosegue l'organizzazione, i progetti devono essere realizzati senza scadenze e ritardi con i permessi. Nel caso d'investimenti imperativamente necessari, il diritto al ricorso per le associazioni va sospeso per un periodo limitato.

In generale, l'Usam auspica il ritorno a un ordine economico liberale per risollevarsi rapidamente, rinforzare le imprese e garantire la piena occupazione. Uno dei pilastri è lo sgravio dell'economia tramite una riduzione dei costi della regolamentazione inutili.

Un vasto piano di rilancio deve essere studiato il più in fretta possibile per accrescere l'attrattiva della piazza elvetica. Inoltre, in materia di politica finanziaria, il freno all'indebitamento non deve essere assolutamente allentato. L'Usam spera anche che il sistema fiscale sia semplificato e si abbandoni l'idea d'introdurre nuove imposte o tasse di ogni genere.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
6 ore
Villa sul lago, Federer con le spalle al muro
Il cantiere di costruzione è fermo, un'associazione ecologista ha presentato ricorso.
BERNA
10 ore
Due svizzere disegnano l'introduzione dei Simpson
La celebre scena del divano andrà in onda stasera negli Stati Uniti.
SONDAGGIO
ZURIGO
13 ore
Gli uomini guardano più porno, con conseguenze
Durante la pandemia, il consumo eccessivo di pornografia in rete è aumentato notevolmente.
ZURIGO
13 ore
Con sei chili di cocaina in auto, arrestato "turista" olandese
La droga, dal valore di circa mezzo milione di franchi, era stata accuratamente nascosta.
BERNA
15 ore
Migliaia di test PCR scaduti, erano stati acquistati per eventuali emergenze
Costo per la Confederazione? Circa 14 milioni di franchi
SVIZZERA
16 ore
Marco Chiesa attacca i consiglieri federali "disorientati" del PLR
Il ticinese denuncia i «continui patti con la sinistra» di un partito «che non rappresenta alcuna posizione borghese».
FOTO
GRIGIONI
16 ore
In fiamme un capannone, danni per oltre un milione
Diverse squadre di pompieri si sono recate sul posto. Non dovrebbero esserci feriti.
ZURIGO
18 ore
Bambini e adolescenti, più che raddoppiati i tentativi di suicidio
Lo psicologo Markus Landolt sostiene che la causa principale è da ricondurre al coronavirus.
SVIZZERA
18 ore
Accordo quadro: Cassis presto a Bruxelles con Parmelin
«Nessun altro consigliere federale conosce il dossier come lo conosco io», ha sottolineato il ticinese.
SVIZZERA
1 gior
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile