tipress (archivio)
BERNA
29.04.20 - 11:400

Agenzie di viaggio: «Vanno tutelate contro le procedure esecutive»

L'intento è consentire i rimborsi dei clienti solo quando incassato quanto dovuto da compagnie aeree e hotel

BERNA  - Il settore delle agenzie di viaggio va ulteriormente protetto dalle procedure esecutive. È quanto chiede una mozione della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale (CAG-N) che intende prorogare il termine fissato dal governo fino al 30 settembre.

Questa misura, spiega una nota odierna dei servizi parlamentari, si applica unicamente ai crediti che i clienti vantano nei confronti delle agenzie e degli operatori di viaggio e garantisce che fino a quella data questi ultimi non possano essere oggetto di un'esecuzione in relazione a richieste di rimborso o che contro di essi non possano essere avviate procedure giudiziarie.

In questo modo, la CAG-N vuole fare in modo che le agenzie possano procedere al rimborso dei clienti soltanto dopo che a loro volta hanno incassato quanto dovuto loro dalle compagnie di volo e dagli alberghi. La Commissione ritiene che questa soluzione permetterà da un lato di evitare fallimenti e dall'altro di garantire il rispetto dei diritti dei consumatori.

Con 12 voti a 12 e grazie al voto preponderante della sua presidente, la CAG-N ha deciso di presentare un'altra mozione che domanda all'esecutivo di prolungare dal 31 maggio al 13 settembre le disposizioni a favore dei locatari d'abitazione e commerciali affinché, a causa di ritardi nel pagamento delle pigioni, non si pervenga a disdette.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
50 min
La maggioranza dei Cantoni? «Va abolita»
È quanto pensano gli elettori della sinistra, secondo un sondaggio di 20 minuti e Tamedia
VAUD
2 ore
Schianto sull'A9, morta una donna
La 44enne, che era al volante, è stata sbalzata fuori dal veicolo.
FOTO
ZUGO
4 ore
Senza patente in fuga dalla polizia
Un inseguimento è andato in scena venerdì a Cham. Al volante del mezzo c'era un diciottenne
SVIZZERA
5 ore
Imprese responsabili e materiale bellico: iniziative bocciate dalla maggioranza dei cantoni
In Ticino è stata approvata quella sulle imprese responsabili, mentre è stata bocciata quella sul materiale bellico
SVITTO
6 ore
Si schianta con 13 persone a bordo, due feriti
All'automobilista, in stato alterato dovuto al probabile uso di alcol o droghe, è stata tolta la patente.
SVIZZERA
8 ore
Oltre la metà dei parlamentari ha subito minacce
Il sondaggio del "SonntagsBlick" mostra che il fenomeno riguarda più le donne che gli uomini
FOTO
APPENZELLO ESTERNO
8 ore
L'auto finisce nel bosco e si ribalta più volte
Incidente ieri a Schwellbrunn, i due occupanti sono miracolosamente illesi
SVIZZERA
9 ore
Coronavirus, Sommaruga preoccupata per l'elevato numero dei morti
Il Consiglio federale ha reagito tardivamente? Confederazione e Cantoni hanno sempre agito in coordinazione, ha spiegato
SVIZZERA
9 ore
Oggi si vota su due temi federali
Il risultato di almeno una delle due iniziative è tutt'altro che scontato
FOTO
BASILEA CITTÀ
21 ore
"Basilea senza nazisti", oltre 3'000 persone hanno sfilato per la città
Autorizzata delle autorità nonostante le norme anti-Covid, il corteo ha attirato parecchi manifestanti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile