keystone
SVIZZERA
29.04.20 - 06:300

È ora di nazionalizzare Swiss?

Ricomprare la compagnia di bandiera da Lufthansa. La proposta al Consiglio federale

ZURIGO - Un maxi pacchetto di salvataggio per Swiss. La Confederazione - ha riferito ieri il Tages Anzeiger - avrebbe deciso di mettere mano alla leva finanziaria per soccorrere il settore aereo, con un pacchetto di aiuti per 2 miliardi di cui 1,5 finirebbero, sotto forma di prestiti bancari, nelle casse della compagnia di bandiera. 

Ma a Berna e dintorni si sono subito levate voci critiche. E c'è chi propone di ri-nazionalizzare Swiss. Secondo il consigliere nazionale Nik  Gugger (PPE) le cifre in ballo impongono una riflessione. Nel 2005 la Confederazione ha venduto la compagnia a Lufthansa per 310 milioni di euro. «Ora dovremmo spendere cinque volte tanto per salvare Swiss. Non ha senso» commenta il deputato, che ha chiesto al Consiglio federale di considerare l'opzione di ricomprare il vettore. «Non sarebbe meglio investire i soldi in questo modo?». 

Anche la presidente della Gioventù socialista Ronja Jansen è d'accordo. La Confederazione dovrebbe acquistare Swiss, ma al fine di «ridurre in modo ordinato» il traffico aereo svizzero. Su Twitter, Jansen lancia la proposta di «un fondo per la riqualificazione del personale, a cui andrebbe garantito il reddito durante corsi di formazione» per trovare un nuovo lavoro.

Il Dipartimento delle finanze, contattato da 20 Minuten, non conferma né smentisce le indiscrezioni sul pacchetto di salvataggio. «Non commentiamo le speculazioni nei media» afferma il portavoce Philipp Rohr. Secondo Rohr, il direttore finanziario Gaillard è stato «in costante contatto» con diverse compagnie aeree negli ultimi giorni e settimane.

Anche Swiss vola basso e non commenta. Il portavoce Meike Fuhlrott precisa che la casa-madre Lufthansa è intervenuta in soccorso dei dipendenti svizzeri. L'azienda «condivide la posizione del Consiglio federale secondo cui la società deve fare il possibile per conservare la liquidità» precisa Fuhlrott. Un «sostegno federale aggiuntivo» garantirebbe tuttavia a Swiss di sopravvivere a una crisi a lungo termine. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
1 ora
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
2 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
3 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
4 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
4 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
5 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
5 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
6 ore
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
7 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
8 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile