Tipress
BERNA
28.04.20 - 13:590

Riaprire le frontiere: «Sì, ma bisogna coordinarsi tra tutti gli Stati»

Si procederà a tappe: prima gli Stati Schengen. Ma una data non c'è. Quanto ti pesa non poter uscire dalla Svizzera?

DOGANE CHIUSE

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Riaprire le frontiere. È uno dei desideri maggior da parte di tante persone in questo momento. Quando si potrà tornare a viaggiare da una nazione all'altra? Per ora non c'è nessuna data, ma oggi la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha discusso con i ministri della giustizia e degli affari interni degli Stati Schengen, e tutti hanno evidenziato che è importante un allentamento progressivo dei controlli alle frontiere, ma per farlo bisogna coordinarsi tra tutti gli Stati.  "Gli allentamenti alle frontiere possono essere messi in atto soltanto a tappe" hanno sottolineato i ministri. "Non esiste un approccio generale valido per tutti - è stato spiegato - ed è quindi tanto più importante che gli Stati si coordinino tra di loro. Tutti sono d'accordo che innanzitutto si tratta di riaprire le frontiere interne dell'Europa. Solo in una seconda tappa s'intendono riaprire anche le frontiere esterne di Schengen, per consentire l'entrata di persone provenienti da Stati terzi". Hanno trovato un'intesa sul fatto che  determinati allentamenti possano essere decisi di comune intesa. Domani, nella riunione del Consiglio federale, si discuterà proprio degli elementi cardine di un allentamento graduale delle limitazioni d'entrata, mantenendo tuttavia fino a nuovo ordine i controlli al confine.

Parlando con gli altri ministri europei in videoconferenza la consigliera federale Keller‑Sutter ha fatto sapere che la Svizzera sta attualmente esaminando le possibilità di abrogare gradualmente le limitazioni d'entrata. "È tuttavia chiaro che la protezione della popolazione da un'ulteriore diffusione del coronavirus riveste tuttora la massima priorità" ha aggiunto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Scontro tra un auto e un treno
È successo nel Canton Berna. Fortunatamente non si registrano feriti
FOTO
ZURIGO
1 ora
Entrano in casa, li legano, e fuggono con gioielli e denaro
La polizia è alla ricerca dei malviventi autori di un colpo avvenuto, questa mattina, in una villetta a Oberengstringen.
SVIZZERA
2 ore
Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare
Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno
BERNA
3 ore
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette di sveltire il cambio nello stato civile.
SVIZZERA
3 ore
Un anno in più di Covid Pass dopo la terza dose
Durante la conferenza stampa di ieri gli esperti avevano erroneamente detto che il pass non sarebbe stato prolungato.
SVIZZERA
13 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
17 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
19 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
21 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
22 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile