Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
26.04.20 - 10:260

Ecco l'ultimo volo di rimpatrio dall'India

In un mese sono tornate a casa 7'163 persone in aereo, di cui 4'065 confederati.

Prioritaria è ora l'assistenza delle persone che per vari motivi non possono o non vogliono tornare in Svizzera.

ZURIGO - Un aereo proveniente dall'India con 91 cittadini svizzeri e 122 persone provenienti da altri Paesi, di cui 44 residenti nella Confederazione, è atterrato a Zurigo questa mattina. Si tratta del penultimo volo dell'operazione di rimpatrio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

L'aereo Swiss è partito ieri da Calcutta, nell'est dell'India, ha fatto scalo a Kochi, nel sud-ovest del Paese, ed è giunto a destinazione in Svizzera poco dopo le 7.00. Secondo il DFAE è il terzo e ultimo volo di ritorno dall'India.

Mercoledì 29 aprile è previsto per il momento un ultimo volo di rientro dall'Africa con passeggeri svizzeri provenienti da Accra (Ghana), Abidjan (Costa d'Avorio) e Ouagadougou (Burkina Faso).

Prioritaria è ora l'assistenza delle persone che per vari motivi non possono o non vogliono tornare in Svizzera, ha comunicato il DFAE. A queste persone e ai cittadini elvetici all'estero viene offerto sostegno e protezione consolare «nei limiti del possibile». Secondo le informazioni delle ambasciate svizzere, vi sono ancora alcune centinaia di persone bloccate all'estero che vorrebbero tornare a casa.

Quasi 7200 persone rimpatriate in aereo - Un mese fa il DFAE ha avviato la più grande operazione di recupero mai realizzata in collaborazione con le compagnie aeree Swiss, Edelweiss e Helvetic. Il primo volo di rimpatrio della Svizzera è decollato da Zurigo con destinazione San José (Costa Rica) il 22 marzo 2020. Da allora il DFAE, sotto la direzione del Centro di gestione delle crisi (CMC), ha organizzato 35 voli di ritorno da tutte le parti del mondo. Ora ne sono stati portati a termine 34.

In tal modo sono potute tornare a casa in totale 7'163 persone bloccate all'estero Di queste, 4'065 sono cittadini svizzeri. I restanti 3'098 passeggeri provenivano da altri paesi, due terzi dei quali europei. Uno su tre di questi passeggeri stranieri è residente in Svizzera. Nello stesso periodo, più di 1'500 cittadini svizzeri hanno potuto tornare a casa grazie ai voli di rimpatrio effettuati da altri Paesi.

La Confederazione ha finanziato anticipatamente i voli di rimpatrio. I costi, che ammontano a circa 10 milioni di franchi, sono sostenuti all'80% dai viaggiatori. La loro partecipazione corrisponde al prezzo di mercato abituale per un volo corrispondente. Il DFAE contribuisce al finanziamento dei costi di volo per circa il 20%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO TAMEDIA
49 min
Imprese responsabili e materiale bellico: e voi come voterete?
Il prossimo 29 novembre saremo chiamati alle urne. Partecipate al secondo sondaggio di 20 minuti e Tamedia
SVIZZERA
7 ore
Alberghi: «Servono 500 milioni per i casi di rigore»
HotellerieSuisse chiede di potenziare il sostegno al settore alla luce delle nuove limitazioni
BERNA
8 ore
Test in 15 minuti: ecco come funziona
Sarà possibile usufruirne dal 2 novembre, ma solo da parte di determinate categorie.
SVIZZERA
11 ore
Provvedimenti contro il coronavirus: «Un passo inevitabile»
I partiti politici sono generalmente soddisfatti per le decisioni prese oggi dal Governo.
SONDAGGIO
SVIZZERA
11 ore
In quarantena... senza contatti con un malato (a causa di Swisscovid)
È la storia di una donna che ha ricevuto un'allerta dall'app. Ma lei quel giorno non era nemmeno uscita di casa
BERNA
14 ore
Già pronte le misure per ridurre l’impatto economico della pandemia
Il Consiglio federale ha adottato una modifica dell’ordinanza "COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione"
SVIZZERA
14 ore
«Provvedimenti difficili, ma indispensabili»
Il Consiglio federale ha presentato le nuove misure decise per contenere la diffusione del coronavirus in Svizzera.
SVIZZERA
14 ore
Crescono gli avvelenamenti da paracetamolo
Fenomeno dovuto alla disponibilità di pastiglie con dosaggio più elevato, secondo ricercatori del Politecnico di Zurigo
BERNA
15 ore
Nuove misure anti-covid non prima delle 16:15
La seduta del Consiglio federale si sta prolungando più del previsto.
ZURIGO
15 ore
Il franco resta un bene rifugio, ma con il Covid vince la corona svedese
La moneta coniata a Stoccolma si è rafforzata del 3,8% nei confronti del franco dallo scorso 20 febbraio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile