Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
26.04.20 - 10:260

Ecco l'ultimo volo di rimpatrio dall'India

In un mese sono tornate a casa 7'163 persone in aereo, di cui 4'065 confederati.

Prioritaria è ora l'assistenza delle persone che per vari motivi non possono o non vogliono tornare in Svizzera.

ZURIGO - Un aereo proveniente dall'India con 91 cittadini svizzeri e 122 persone provenienti da altri Paesi, di cui 44 residenti nella Confederazione, è atterrato a Zurigo questa mattina. Si tratta del penultimo volo dell'operazione di rimpatrio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

L'aereo Swiss è partito ieri da Calcutta, nell'est dell'India, ha fatto scalo a Kochi, nel sud-ovest del Paese, ed è giunto a destinazione in Svizzera poco dopo le 7.00. Secondo il DFAE è il terzo e ultimo volo di ritorno dall'India.

Mercoledì 29 aprile è previsto per il momento un ultimo volo di rientro dall'Africa con passeggeri svizzeri provenienti da Accra (Ghana), Abidjan (Costa d'Avorio) e Ouagadougou (Burkina Faso).

Prioritaria è ora l'assistenza delle persone che per vari motivi non possono o non vogliono tornare in Svizzera, ha comunicato il DFAE. A queste persone e ai cittadini elvetici all'estero viene offerto sostegno e protezione consolare «nei limiti del possibile». Secondo le informazioni delle ambasciate svizzere, vi sono ancora alcune centinaia di persone bloccate all'estero che vorrebbero tornare a casa.

Quasi 7200 persone rimpatriate in aereo - Un mese fa il DFAE ha avviato la più grande operazione di recupero mai realizzata in collaborazione con le compagnie aeree Swiss, Edelweiss e Helvetic. Il primo volo di rimpatrio della Svizzera è decollato da Zurigo con destinazione San José (Costa Rica) il 22 marzo 2020. Da allora il DFAE, sotto la direzione del Centro di gestione delle crisi (CMC), ha organizzato 35 voli di ritorno da tutte le parti del mondo. Ora ne sono stati portati a termine 34.

In tal modo sono potute tornare a casa in totale 7'163 persone bloccate all'estero Di queste, 4'065 sono cittadini svizzeri. I restanti 3'098 passeggeri provenivano da altri paesi, due terzi dei quali europei. Uno su tre di questi passeggeri stranieri è residente in Svizzera. Nello stesso periodo, più di 1'500 cittadini svizzeri hanno potuto tornare a casa grazie ai voli di rimpatrio effettuati da altri Paesi.

La Confederazione ha finanziato anticipatamente i voli di rimpatrio. I costi, che ammontano a circa 10 milioni di franchi, sono sostenuti all'80% dai viaggiatori. La loro partecipazione corrisponde al prezzo di mercato abituale per un volo corrispondente. Il DFAE contribuisce al finanziamento dei costi di volo per circa il 20%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
2 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
2 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
3 ore
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
4 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
VALLESE
5 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
SVIZZERA
5 ore
Figli con gravi problemi di salute, 14 settimane di congedo ai genitori
Sarà suddivisibile tra i due genitori e dovrà essere preso entro 18 mesi, in una sola volta o in singoli giorni.
BERNA 
7 ore
Giornata dell'infermiere: «Gli applausi non bastano»
Azioni in undici città contro l'esodo.
SVIZZERA
7 ore
«È giunto il momento per altre aperture»
Vista la situazione epidemiologica, per Lukas Engelberger ulteriori allentamenti sono possibili.
GRIGIONI
7 ore
Si accampano davanti al KFC per mangiare gratis per un anno
Questa mattina a Coira ha aperto una filiale del noto fast food Kentucky Fried Chicken.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile