Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
SVIZZERA
24.04.20 - 10:560

Si torna dal parrucchiere... con la mascherina

E per la rasatura? Sarà necessaria una visiera in plexiglas. Ecco le misure previste da Coiffuresuisse

BERNA - Dal prossimo lunedì 27 aprile i parrucchieri potranno riprendere l'attività con riserva di misure di tutela Covid-19. In particolare sarà disponibile al massimo la metà dei posti del salone e anche i clienti dovranno indossare una maschera protettiva. Per la rasatura il parrucchiere deve indossare una visiera in plexiglas quale protezione supplementare.

Lo sottolinea un comunicato odierno dell'associazione di categoria Coiffuresuisse che presenta le indicazioni di protezione da applicare obbligatoriamente in tutto il settore, come già avviene per le altre norme per la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute.

«La cosa più importante è mantenere una distanza sociale, anche per i servizi che richiedono uno stretto contatto con i clienti» afferma Coiffuresuisse in merito alla riduzione del numero di clienti accolti contemporaneamente nei saloni. Le norme igieniche, come il lavaggio delle mani prima e dopo aver servito un cliente, sono una priorità assoluta. Entrando nel salone, il cliente si disinfetta le mani con l'aiuto di dispenser appositamente progettati. Anche l'area di lavoro viene disinfettata dopo ogni cliente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
38 min
Il numero dei trapianti è tornato a quello pre-pandemia
Malgrado lo stress Covid il numero di donatori è aumentato, ma per chi aspetta un organo la situazione resta tesa
SVIZZERA
2 ore
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
ZURIGO
9 ore
Fuga dalla pandemia, Tina Turner compra un "villaggio"
Una tenuta con dieci edifici e una villa sul lago di Zurigo. La star si è regalata un buen retiro da 70 milioni
SVIZZERA
9 ore
Gli aiuti per Skyguide potrebbero non bastare
Le perdite legate al crollo del traffico aereo sono stimate in 280 milioni di franchi per il 2020 e il 2021
BERNA
11 ore
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
14 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
15 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
15 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
SVIZZERA
16 ore
La soddisfazione dei Cantoni
Secondo i direttori della sanità, il Consiglio federale ha tenuto conto della consultazione
SAN GALLO
17 ore
Video pedo-pornografici sui profili (hackerati) di Facebook e Instagram
La polizia di San Gallo denuncia diversi casi e avverte: «Anche i proprietari rischiano di subire azioni legali».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile