TiPress - foto d'archivio
SVIZZERA
23.04.20 - 17:230

Per capire l'immunità, si passa dal sangue

Corona Immunitas è un'iniziativa della Swiss School of Public Health, a cui partecipano USI e SUPSI.

Lo studio durerà fino a fine ottobre e coinvolgerà 25'000 svizzeri.

BERNA - Quante persone in Svizzera hanno sviluppato gli anticorpi contro il coronavirus? È quanto vuole scoprire lo studio che sta per essere avviato su scala nazionale. L'obiettivo è raccogliere dati epidemiologici sull'immunità al Covid-19, testando cittadini in diverse regioni e in specifici gruppi di popolazione. Ma anche capire l'estensione e la durata dell'immunità al virus.

La ricerca durerà almeno sei mesi. Ieri, in conferenza stampa, vi aveva accennato il direttore del DSS Raffaele De Rosa. "Corona Immunitas", questo il numero dello studio, è un'iniziativa della Swiss School of Public Health (SSPH+), la federazione che riunisce 12 università e scuole universitarie professionali svizzere, tra le quali USI e SUPSI. 

I risultati forniranno alle autorità nazionali e cantonali una base epidemiologica per definire misure proporzionate volte a proteggere la popolazione e per riattivare l'economia e la vita sociale, indica SSPH+ in una nota odierna.

Il programma di ricerca fornirà anche informazioni importanti per la pianificazione delle attività e delle risorse del sistema sanitario, per il riconoscimento precoce di eventuali misure di protezione e per la pianificazione di una strategia nazionale di vaccinazione.

Nell'ambito dello studio, che dovrebbe durare fino a ottobre, saranno invitati a partecipare 25'000 abitanti di tutta la Svizzera, sui quali saranno effettuati esami del sangue. Saranno condotte indagini, ad esempio, tra i gruppi professionali particolarmente esposti o tra le fasce di popolazione a rischio.

"Corona Immunitas" è un partenariato pubblico-privato sostenuto dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), da aziende e da privati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Code a mai finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
SAN GALLO
7 ore
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BERNA
11 ore
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
VAUD
12 ore
UDC in assemblea: tre "no" e una risoluzione contro le città di sinistra
Marco Chiesa ha poi scoccato alcune critiche al Consiglio federale, sulle restrizioni e sull'energia
ZURIGO
13 ore
Investito sulle strisce, non ce l'ha fatta
Un 77enne ha perso la vita in seguito alla collisione con una vettura
SAN GALLO
16 ore
Un gatto fa schiantare la Maserati
Sfortunato incidente questa notte nel canton San Gallo
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
1 gior
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
1 gior
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
1 gior
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 gior
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile