Immobili
Veicoli
Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
22.04.20 - 10:540
Aggiornamento : 12:47

In aiuto agli indipendenti fino al 16 maggio

Il Consiglio federale ha deciso di prorogare il diritto all'IPG per coronavirus, anche se riprenderanno prima l'attività

BERNA - Il 27 aprile o rispettivamente l'11 maggio gran parte dell'economia in Svizzera potrà ripartire, seppure con delle limitazioni. Lo ha deciso la Confederazione (il Ticino ha chiesto una finestra di crisi fino al 4 maggio, sulla quale il Consiglio federale deciderà oggi). Ma molti lavoratori indipendenti, di fatto, non potranno ricominciare a fornire pienamente le loro prestazioni sin dal primo giorno. È questione di organizzazione, come pure del mantenimento della distanza sociale. Per questo il Consiglio federale ha deciso di prolungare fino al 16 maggio il diritto all’indennità.

Dopo la cessazione della chiusura forzata delle loro strutture, la situazione degli indipendenti sarà analoga a quella di chi è stato colpito soltanto indirettamente dai provvedimenti per combattere il coronavirus, il cui diritto all’indennità di perdita di guadagno durerà fino al 16 maggio 2020. Questo termine verrà pertanto applicato anche ai lavoratori indipendenti che potranno riprendere la loro attività il 27 aprile o l’11 maggio.

Le persone che hanno già diritto all’indennità di perdita di guadagno per il coronavirus non dovranno fare nulla: la cassa di compensazione AVS competente prorogherà il loro diritto fino al nuovo termine.

I lavoratori indipendenti le cui strutture dovranno presumibilmente rimanere chiuse anche dopo il 16 maggio (ad esempio la gastronomia), continueranno ad avere diritto all’indennità di perdita di guadagno per il coronavirus. Lo stesso varrà per i lavoratori indipendenti colpiti dal divieto di svolgere manifestazioni.

La situazione resterà invariata anche per gli altri aventi diritto all’indennità di perdita di guadagno per il coronavirus, le persone che sono state messe in quarantena ei dipendenti che hanno dovuto interrompere, del tutto o in parte, la loro attività lucrativa in seguito alla cessazione della custodia dei figli da parte di terzi (scuola, struttura di custodia collettiva diurna, nonni), fino a che non potranno trovare un’altra soluzione di custodia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
3 ore
900 email da una cinquantina di indirizzi diversi: condannata una giovane stalker
La donna aveva preso di mira il suo ex e una sua insegnante nell'arco di diversi anni.
BERNA
5 ore
Un CovidPass valido tre mesi? La Svizzera è scettica
Il presidente di Swissnoso: «Ciò che serve è un allentamento delle misure e una riduzione delle quarantene»
ZURIGO
7 ore
Booster e impennata di decessi: «Nessun nesso»
Durante la campagna di richiamo, in Svizzera sono morte un numero di persone superiore alla media.
SVIZZERA
9 ore
Migros richiama gli zigoli dolci contaminati da salmonella
I clienti possono restituire i prodotti corrispondenti e saranno rimborsati del prezzo di acquisto
ARGOVIA
11 ore
Berset, presto eliminati gli obblighi di quarantena e telelavoro
Se lo sviluppo della pandemia continuerà a procedere in modo positivo verrà revocato anche il CovidPass
BERNA
12 ore
Formalmente riuscita l’iniziativa contro l'obbligo vaccinale
Occorrevano 100 mila firme. Ne sono state raccolte 126'089 di cui oltre 125 mila valide.
BERNA
13 ore
Quasi 40 mila nuovi contagi
Sono 14 i nuovi decessi segnalati e 176 le persone ricoverate in ospedale.
SVIZZERA
14 ore
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
15 ore
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
FOTO
ARGOVIA
19 ore
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile