Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
22.04.20 - 10:380

Un vaccino tra 12-18 mesi? «Ambizioso»

Severin Schwan è convinto che ci vorrà molto tempo. Roche intanto lavora sui test sierologici per scovare gli anticorpi

BASILEA - Domani inizieranno i primi test sperimentali sull'uomo per il vaccino anti coronavirus sostenuto dal governo britannico e attualmente allo studio del team di ricercatori dell'Università di Oxford. Ma niente fretta. La sua disponibilità non avverrà in tempi brevi come molti sperano e credono. Ne è convinto Severin Schwan, presidente della direzione del gigante farmaceutico Roche.

«Personalmente trovo che il calendario previsto di 12-18 mesi sia ambizioso, viste le sfide che si hanno di fronte», ha affermato il Ceo durante una conferenza telefonica di presentazione dei risultati trimestrali.

Test sierologici per puntare alla normalità - Roche stessa non è attiva nel settore dei vaccini e non lo sarà in futuro. Tuttavia l'azienda renana è fortemente impegnata nello sviluppo di un test sierologico per la rilevazione di anticorpi in individui che sono stati esposti al virus. «L'accento è posto sull'affidabilità», ha detto Schwan. I test già disponibili sul mercato - spesso di fornitori cinesi - sono di solito pessimi. «La qualità richiede tempo», ha sottolineato il manager.

Il prodotto di Roche dovrebbe essere pronto all'inizio di maggio. Secondo il numero uno del gruppo la disponibilità di test affidabili rappresenterà «un grande passo avanti verso la normalità».

Meno gente dal medico, meno farmaci, meno incassi - Con questi articoli l'impresa spera di compensare, almeno in parte, l'impatto della pandemia di Covid-19 sul regolare andamento degli affari. Nelle situazioni di confinamento infatti molti pazienti non vogliono o non possono vedere il loro medico e non si recano in ospedale. Per paura di contrarre un'infezione, anche le persone con malattie croniche potrebbero rimandare o cancellare gli appuntamenti con il dottore.

Di conseguenza non vengono effettuati i trattamenti necessari, anche con i farmaci di Roche, e non vengono promosse nuove diagnosi. Questo effetto è ben esemplificato dal dato delle vendite della divisione diagnostica: nel primo trimestre i ricavi nella regione Asia-Pacifico sono diminuiti dell'11%, con la Cina che ha subito una flessione particolarmente forte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Università: Svizzera roccaforte per le scuole alberghiere
Nella top 10 del settore ricettività e tempo libero ben sette istituti sono svizzeri.
FOTO
ZURIGO
6 ore
«Il fumo si vede da chilometri di distanza»
Un gigantesco incendio è divampato questo pomeriggio in un'area aziendale di Hinwil.
SVIZZERA
6 ore
Riuscito il referendum contro la legge Covid-19 (più altri due)
Oltre 90'000 delle firme raccolte dal comitato sono state validate dalla Cancelleria federale.
SVIZZERA
8 ore
Riaperture: Maurer più prudente di quanto si pensasse?
Secondo il Tages-Anzeiger, il ministro UDC voleva mantenere la chiusura dei ristoranti fino al prossimo 19 aprile
BERNA
8 ore
Un minuto di silenzio per le vittime del Covid
Questo venerdì si rivolgerà loro un pensiero a un anno esatto dal primo decesso legato al virus.
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera altri sette decessi legati al Covid
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 1'223 nuovi contagi
SVIZZERA
10 ore
Joël Dicker si mette in proprio
Lo scrittore ginevrino lascia dopo dieci anni la storica casa editrice "Éditions de Fallois" per crearne una sua.
GRIGIONI
12 ore
In casa anziani torna la vita
Allentate le regole concernenti le visite, revocate per gli ospiti vaccinati
BERNA
14 ore
Covid: il Nazionale chiede allentamenti immediati
La Camera del popolo ha adottato una dichiarazione che invoca più test e vaccinazioni e meno restrizioni.
SVIZZERA
15 ore
Una recluta su tre ha mancato il test d'entrata
Circa 5'000 giovani hanno trascorso le prime tre settimane di scuola reclute in homeworking.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile