Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
SVIZZERA
20.04.20 - 19:090

L'offerta dei trasporti pubblici torna gradualmente ad aumentare

Saranno inoltre introdotte importanti misure di protezione per il personale e per i viaggiatori

BERNA - In netta diminuzione dall'inizio della crisi del coronavirus, l'offerta delle aziende dei trasporti pubblici parastatali (FFS e AutoPostale) aumenterà gradualmente nelle prossime settimane seguendo il calendario proposto dal Consiglio federale. Lo indica sulla sua pagina internet l'Ufficio federale dei trasporti (UFT).

I primi adeguamenti avverranno la prossima settimana in concomitanza con la riapertura dei saloni di parrucchieri, delle aziende di giardinaggio e dei centri di bricolage. Le Ferrovie federali e la Posta stanno elaborando delle misure di protezione per il personale e i viaggiatori.

Dall'11 maggio, giorno in cui riapriranno le scuole obbligatorie e tutti i negozi, interverrà, stando all'UFT, «un secondo e più ampio» adeguamento con un'ulteriore potenziamento dell'offerta.

Per il momento FFS e AutoPostale non forniscono precisioni sulla cadenza delle corse. Ma le due imprese, con il sostegno dell'UFT, vigileranno affinché i provvedimenti vengano attuati in modo armonizzato e coordinato a livello nazionale. Quando la pianificazione sarà terminata, daranno informazioni più precise.

L'UFT ricorda che le misure di distanza sociale e di igiene rimangono attuali e manterranno anche in futuro la loro importanza. Le persone a rischio devono continuare a restare a casa. I provvedimenti e le raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica valgono pure per l'uso dei trasporti pubblici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Che li prendano i politici!!
Brega84 1 anno fa su tio
E chi ci sale????
tip75 1 anno fa su tio
dopo la masturbazione alla guida ora le norme igieniche rispettte...vedremo. non vengono rispettte quasi da nessuna parte (vedasi negozi coop) o all aperto, figuriamoci sui mezzi pubblici...l articolo non parla di regole ne di dettagli il solito invito al buonsenso personale nel nome dei soldi
Fran 1 anno fa su tio
Dovranno anche riaprire le.dogane e dare a noi la.possibilita di andare a pochi km dal confine, chi per andare dal compagno, chi per andare trovare la madre. Se tutti stanno in casa e ci si muove solo da casa a casa, sinceramente chi cavolo dovremo infettare??
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Lotta alla corruzione, la Svizzera perde il podio
Pesano le gravi lacune che la Confederazione presenta in alcuni ambiti.
SVIZZERA
10 ore
Il voucher "per la normalità" non piace a tutti
L'idea: un buono da 200 franchi per ogni svizzero, da spendere in ristoranti e cultura. Ma la politica storce il naso
VALLESE
16 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
16 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
20 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
21 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
21 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
21 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
22 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
1 gior
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile