keystone
Una manifestazione recente di Uniterre a Berna.
SVIZZERA
17.04.20 - 16:460

I contadini contro Parmelin

Il sindacato agricolo Uniterre punta il dito contro il Consiglio federale. E chiede «la sovranità alimentare»

BERNA - In occasione della odierna Giornata internazionale della lotta contadina, le organizzazioni agricole di tutto il mondo hanno chiesto il rafforzamento delle comunità contadine nazionali e della sovranità alimentare. In Svizzera, Uniterre critica con una lettera aperta il consigliere federale Guy Parmelin per la sua politica, definita neoliberista.

Gli annunci del primo di aprile del ministro dell'economia Parmelin per facilitare alcune importazioni e far fronte all'attuale crisi provocata dalla Covid-19 sono inaccettabili, scrive Uniterre. «Mentre gli agricoltori e gli artigiani sono stati sacrificati da decenni sull'altare della crescita a breve termine e della terziarizzazione dell'economia, quando il sistema si inceppa lo Stato favorisce sempre il mercato globalizzato e gli attori industriali del settore agroalimentare».

«L'epidemia attuale ha messo in evidenza la fragilità del sistema alimentare gestito per diversi decenni dalle logiche capitalistiche di mercato. I fallimenti di questo modello sono più flagranti che mai e mettono a repentaglio le fondamenta vitali della società, per cui è giunta l'ora cambiare paradigma» scrive ancora Uniterre.

Spetta al Consiglio federale e al Parlamento imparare la lezione della crisi attuale e «mettere finalmente in pratica la sovranità alimentare», creando un quadro che valorizzi la produzione indigena, i circuiti di approvvigionamento brevi, l'attività contadina e l'artigianato locale.

La produzione alimentare - aggiunge il testo - non deve più essere vista come una qualsiasi merce da commerciare, ma come la base alimentare di un Paese che gli permetta di sopravvivere in tempi di grave crisi e non solo. E la sovranità alimentare consente questo cambiamento radicale.

Uniterre ricorda inoltre che l'emergenza climatica non è sparita con l'attuale crisi sanitaria e che l'attuazione della sovranità alimentare è una condizione necessaria per avviare la transizione verso una maggiore giustizia sociale ed ecologica.

L'organizzazione mantello internazionale Via Campesina, di cui Uniterre fa parte, richiama l'attenzione «sul ruolo storico delle piccole contadine nella società e sulla loro fondamentale importanza nel dare sostentamento alla popolazione in tempi di guerra, fascismo, autoritarismo e pandemie».

Il 17 aprile è la giornata internazionale delle lotte contadine, che ricorda il massacro di 19 agricoltori che lottavano per terra e giustizia in Brasile, nel 1996. Ogni anno si celebra questo giorno in tutto il mondo, a difesa dei contadini e delle contadine che combattono per i loro diritti. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
6 ore
Villa sul lago, Federer con le spalle al muro
Il cantiere di costruzione è fermo, un'associazione ecologista ha presentato ricorso.
BERNA
10 ore
Due svizzere disegnano l'introduzione dei Simpson
La celebre scena del divano andrà in onda stasera negli Stati Uniti.
SONDAGGIO
ZURIGO
13 ore
Gli uomini guardano più porno, con conseguenze
Durante la pandemia, il consumo eccessivo di pornografia in rete è aumentato notevolmente.
ZURIGO
13 ore
Con sei chili di cocaina in auto, arrestato "turista" olandese
La droga, dal valore di circa mezzo milione di franchi, era stata accuratamente nascosta.
BERNA
15 ore
Migliaia di test PCR scaduti, erano stati acquistati per eventuali emergenze
Costo per la Confederazione? Circa 14 milioni di franchi
SVIZZERA
16 ore
Marco Chiesa attacca i consiglieri federali "disorientati" del PLR
Il ticinese denuncia i «continui patti con la sinistra» di un partito «che non rappresenta alcuna posizione borghese».
FOTO
GRIGIONI
16 ore
In fiamme un capannone, danni per oltre un milione
Diverse squadre di pompieri si sono recate sul posto. Non dovrebbero esserci feriti.
ZURIGO
18 ore
Bambini e adolescenti, più che raddoppiati i tentativi di suicidio
Lo psicologo Markus Landolt sostiene che la causa principale è da ricondurre al coronavirus.
SVIZZERA
18 ore
Accordo quadro: Cassis presto a Bruxelles con Parmelin
«Nessun altro consigliere federale conosce il dossier come lo conosco io», ha sottolineato il ticinese.
SVIZZERA
1 gior
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile