Archivio Keystone
SVIZZERA
15.04.20 - 16:240

Un test casalingo per stabilire l'immunità da coronavirus

Lo intende lanciare l'iniziativa Corona Immunity. L'obiettivo? Accelerare l'uscita dal lockdown. I pro e i contro

ZURIGO - Un test casalingo per stabilire l'immunità della popolazione al nuovo coronavirus e accelerare il ritorno alla normalità. Lo intende lanciare, a partire dal prossimo maggio, l'iniziativa Corona Immunity. «Si tratta di uno strumento importante per poter testare più persone senza sovraccaricare ulteriormente il sistema sanitario» afferma Jan Vichr, membro dell'iniziativa e imprenditore.

Ma qual è l'obiettivo? In sostanza - come spiega l'alleanza che comprende rappresentanti di economia, politica e medicina - l'intenzione è di raccogliere più dati possibili sulla diffusione del virus nel nostro paese e sul grado d'immunità raggiunto nella popolazione. Dati che, secondo i promotori, dovrebbero permettere una migliore gestione delle distanze sociali.

«Strumento indispensabile» - Secondo il professore di economia Reiner Eichenberger, i test di massa sono uno strumento indispensabile per poter uscire dal lockdown. «Anche se probabilmente soltanto una piccola parte della popolazione è immune al virus, queste persone potranno comunque dare una dinamicità alla società: possono salvare i loro affari, visitare i nonni e aiutare i vicini».

Buona idea, ma... - Anche per Andreas Cerny, medico specialista in malattie infettive alla Clinica Moncucco di Lugano, tali test potrebbero svolgere un ruolo importante nella strategia d'uscita dal lockdown. Ma secondo lui avrebbero più senso se fossero forniti direttamente dalla Confederazoine. «Le autorità sono meglio preparate per l'impiego di test affidabili». Quelli rapidi sarebbero invece meno sensibili e più soggetti a errori. Cerny afferma inoltre che una più rapida uscita dal lockdown potrà avvenire in primo luogo con medicamenti efficaci e un vaccino.

Nel frattempo domani, giovedì 16 aprile, il Consiglio federale comunicherà la strategia che sarà adottata per il graduale allentamento del lockdown. È da oltre un mese che in Svizzera la vita si è fermata. E la pandemia sta rallentando.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
6 ore
«Chi è in quarantena dovrebbe poter fare jogging o camminare»
Avenir Suisse stima che negli ultimi mesi oltre 200.000 svizzeri siano stati costretti agli «arresti domiciliari».
ZURIGO
9 ore
Truffa del falso poliziotto, condannato un 34enne turco
Al termine della pena, l'uomo sarà espulso dalla Svizzera per sette anni
TURGOVIA
11 ore
Stadler firma un contratto in Portogallo, fornirà 22 treni
L'accordo siglato con la società di trasporti pubblici Comboios de Portugal ha un valore di 170 milioni di franchi
SVIZZERA
12 ore
Dow cancella più di 100 posti di lavoro a Horgen
A molti dipendenti verrà offerto il trasferimento in un'altra sede, ha fatto sapere il produttore chimico Usa
BERNA
13 ore
Trovato un altro corpo senza vita a Interlaken
Le circostanze che hanno portato alla morte dell'uomo non sono state del tutto chiarite
ZURIGO
13 ore
Quasi mille nuovi casi di coronavirus in 24 ore
Complessivamente sono 99 le persone ricoverate in ospedale.
VALLESE
14 ore
Trovato morto in fabbrica
È stata avviata un'inchiesta su un incidente sul lavoro avvenuto lunedì in un'azienda vallesana
SVIZZERA
15 ore
Cervi contro le auto: 50 milioni di danni
Gli incidenti con animali selvatici in Svizzera costano cari alle assicurazioni. I dati di Axa
SVIZZERA
15 ore
«Senza risultati, mercoledì prossimo misure ancora più severe»
«La situazione si sta degradando rapidamente e bisogna dirlo in modo chiaro», ha detto Alain Berset davanti alla stampa.
SVIZZERA
15 ore
Premi di cassa malati, il Governo presenta la sua soluzione
Per il Consiglio federale l'iniziativa "per premi meno onerosi" non tiene conto dei costi, ma solo dei sussidi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile