Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
12.04.20 - 11:140

C'è chi vuole tornare in Chiesa

Anche se, ammette Gottfried Locher, «non ci si può sbarazzare del coronavirus con la preghiera»

BERNA - Il presidente della Federazione delle Chiese evangeliche della Svizzera (FCES) Gottfried Locher auspica che il Consiglio federale renda rapidamente accessibili i luoghi di culto, disertati per limitare la diffusione del coronavirus.

«Le chiese sono luoghi di forza. E abbiamo bisogno di luoghi di forza, ora più che mai», ha detto Locher in un'intervista pubblicata oggi dalla NZZ am Sonntag. Naturalmente, la loro riapertura deve avvenire nel rispetto delle regole d'igiene e della cosiddetta distanza sociale. «E ciò è possibile senza problemi in molti luoghi».

Il pastore 53enne non ha alcuna comprensione per gli esponenti di Chiese, come tra gli evangelici, secondo cui la fede è più forte del coronavirus: «Su questa Terra regnano i fatti. Non ci si può sbarazzare del coronavirus con la preghiera». Anche la fede di Gesù Cristo non è stata al di sopra dei fatti, come dimostra la vicenda del Venerdì Santo. «Gesù è stato ucciso sulla croce, questi sono i fatti reali e brutali».

Locher ha anche fatto appello alla solidarietà con gli anziani e i malati. «L'inattività in questo caso è stata tutt'altro che umiltà, è anzi darwinismo, secondo il quale il più forte sopravvive, mentre molti vecchi e deboli no».

Locher ha comunque una buona novella pasquale: ciò che la gente sta vivendo ora non è la fine, ha detto. «La crisi finirà un giorno, proprio come la vita di ciascuno di noi. Ma poi la vita continuerà. Solo allora diventeremo quello che siamo veramente. La morte non ha l'ultima parola. E nemmeno il coronavirus».

Locher, residente nel canton Berna, è presidente della FCES, che comprende le 24 Chiese cantonali riformate, la Chiesa evangelica metodista e l'Eglise Evangélique Libre di Ginevra. Presiede anche l'associazione che riunisce le Chiese protestanti in Europa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
5 ore
«Una maratona in pieno Covid? Ma è uno scherzo?»
Mentre si prendono misure drastiche per frenare la diffusione del virus, la gara di Losanna non viene cancellata.
SVIZZERA
6 ore
"Coronavirus International" sopra i quattro milioni
Si è conclusa alle 23 la raccolta fondi della Giornata nazionale della solidarietà
BASILEA CITTÀ
7 ore
I numeri (rubati) di poliziotti e agenti di sicurezza su un sito di estrema sinistra
Nel mirino persone legate al centro di asilo federale Bässlergut
FRANCIA / SVIZZERA
7 ore
Ramadan indagato per stupro su una quinta donna
Già nel 2018 la procura di Parigi aveva chiesto la sua iscrizione nel registro degli indagati per questo caso
ZURIGO
9 ore
Swiss: il CEO non vede necessità di ulteriori crediti
Klühr ha dichiarato che entro fine anno avrà a disposizione ancora un miliardo di franchi.
SVIZZERA
11 ore
Gli esperti bocciano la distanza di 1,5 metri
Gli esperti chiedono all’UFSP d'inserire nella sua strategia di difesa anche le infezioni attraverso le goccioline
SVIZZERA
11 ore
Il 2020 di Valora dovrebbe essere positivo, nonostante tutto
C'è stata una ripresa dopo la perdita registrata - causa lockdown - nei primi sei mesi dell'anno
ZUGO
11 ore
Per una coccinella, scontro tra tre auto
Singolare la dinamica: lo scontro si è verificato per salvare la vita al piccolo insetto.
SVIZZERA
11 ore
«Un secondo lockdown va evitato a ogni costo»
È l'indicazione emersa dalla tavola rotonda promossa dal Dipartimento federale dell'economia
BERNA
11 ore
Svizzera arrestata in Bielorussia: sedici parlamentari ne chiedono il rilascio
La donna rischia fino a cinque anni di carcere per aver tolto il passamontagna a un poliziotto.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile