tipress
SVIZZERA
09.04.20 - 14:500
Aggiornamento : 16:22

La Posta premia i dipendenti: 500 franchi

Un riconoscimento per i rischi sul lavoro. Ma per il sindacato Transfair non è sufficiente

BERNA - Una parte degli impiegati della Posta ottiene un premio di un massimo di 500 franchi quale apprezzamento, da parte dell'ex regia federale, per il lavoro svolto in condizioni difficili in seguito alla pandemia Covid-19. Lo indica il sindacato transfair, che saluta il gesto ma critica il mancato versamento del contributo ai dipendenti di AutoPostale e PostFinance.

Transfair, che rappresenta i lavoratori nelle categorie posta/logistica, comunicazione, trasporti pubblici e amministrazione pubblica, aveva chiesto al gigante giallo già all'inizio della crisi di ricompensare i suoi dipendenti.

Stando al sindacato, la «situazione attuale mette a dura prova» i collaboratori dell'azienda soprattutto perché lavorano a stretto contatto con i clienti e sono quindi esposti al rischio di contagio. «Ora la Posta si mostra conciliante: con il salario di aprile il personale ottiene un premio fino a 500 franchi», si legge in una nota diramata oggi.

L'organizzazione sindacale si compiace di questo gesto di apprezzamento, che a suo dire rappresenta un segno di meritata stima nei confronti dei collaboratori.

Tuttavia, il premio sarà corrisposto solo ai dipendenti delle filiali RetePostale, PostLogistics, PostMail e Immobili Management e Servizi. AutoPostale e PostFinance non sono disposte a elargirlo. Transfair esorta queste due ultime imprese a riconsiderare la loro posizione.

Il sindacato avverte che il premio comunque non basta e promette che farà valere il particolare impegno dei dipendenti sul tavolo delle trattative salariali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 min
Assalto al portavalori, malviventi in fuga senza bottino
La polizia solettese ha avviato un'importante operazione di ricerca.
BERNA
54 min
A Berna i ristoranti dovranno chiudere prima
Il cantone ha deciso un ulteriore inasprimento delle misure di protezione contro il coronavirus.
SVIZZERA
2 ore
Sempre meno svizzeri disposti a vaccinarsi
Un sondaggio dell'Ufsp rivela che la percentuale dei favorevoli è crollata dal 60% di marzo al 49% di ottobre.
BERNA 
3 ore
«Evitiamo di annullare tutti i progressi fatti finora»
L'UFSP è consapevole che la gente si sta stancando delle misure restrittive e invita a tenere duro
SVIZZERA
3 ore
Blick bacchettato per violazione della privacy
Il quotidiano ha pubblicato dati privati di una donna, rendendola facilmente identificabile.
SVIZZERA
5 ore
Altri 4'312 casi, 209 ricoveri e 141 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 27'266 test, con un tasso di positività del 15,8%.
SVIZZERA
6 ore
Tutti in montagna per sfuggire al virus, è boom di interventi del soccorso alpino
Lo confermano i dati del Club Alpino Svizzero che ha pubblicato i dati dei primi nove mesi del 2021
SVIZZERA
7 ore
Verde metallizzato, ecco la nuova vignetta autostradale
Costerà come sempre 40 franchi e sarà valida dal primo dicembre al 31 gennaio 2022.
SVIZZERA
7 ore
Un occupato su quattro in Svizzera lavora per una multinazionale
Fra il 2014 e il 2019 il numero di posti di lavoro nelle imprese a controllo cinese è più che settuplicato
SVIZZERA
8 ore
L’esperto: «Feste a Capodanno per mantenere le persone felici»
C’è chi esorta a revocare il coprifuoco in occasione dell’ultimo dell’anno. «Le restrizioni sono un pericolo sociale»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile