Immobili
Veicoli
Pranzi di Pasqua: «Multe anche in casa»
deposit
SVIZZERA
08.04.20 - 09:330
Aggiornamento : 10:28

Pranzi di Pasqua: «Multe anche in casa»

Massimo cinque invitati. Altrimenti si rischiano sanzioni. Il parere dei giuristi

BERNA - «Gli eventi negli spazi pubblici e privati sono vietati». Quindi anche nelle case. Lo ha ribadito Stefan Blättler, presidente della conferenza dei comandanti della polizia cantonale, in una conferenza stampa a inizio settimana.

Il verdetto chiude una questione urgente, in vista delle imminenti vacanze di Pasqua. Il messaggio è chiaro. Niente grigliate, niente pranzi con più di cinque partecipanti. Le polizie cantonali sono autorizzate a elevare multe anche nelle abitazioni, e questo vale per tutta la Svizzera.

 

Le basi legali sono nell'ordinanza federale contro l'epidemia di Covid-19. Secondo Jonas Weber, professore di diritto penale e criminologia all'Università di Berna, non ci sono dubbi: «Poiché l'ordinanza di emergenza proibisce espressamente eventi privati, la polizia può sciogliere tali eventi anche se si svolgono per motivi privati, ad esempio una festa di compleanno».

Per intervenire, non è necessario nemmeno un mandato di perquisizione dalla Procura. «Se la polizia ha motivo di credere che un regolamento è violato in una casa, può intervenire punire la violazione» precisa Weber.

L'avvocato di Zurigo Thomas Merz, specializzato in diritto penale, conferma. «Valgono le regole della caccia ai criminali. Se la polizia vede uno scassinatore all'interno di un'abitazione, non chiede alla Procura se può arrestarlo».

 

Finora i singoli Cantoni si sono regolati ciascuno in modo diverso. A Basilea e Lucerna le multe prime multe sono già fioccate, mentre a Zurigo e in Ticino la polizia è stata più prudente. Ma ora le maglie potrebbero stringersi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
10 min
Croce Rossa nel mirino degli hacker
Nell'ambito di un vasto cyberattacco sono stati rubati i dati di 515'000 persone
SVIZZERA
1 ora
Persone LGBTQI mobbizzate sul lavoro: «Un problema anche qui»
La questione è poco esplorata in Svizzera. Roman Heggli di Pink Cross: «Servono linee guida precise per le aziende»
SVIZZERA
2 ore
Il numero dei trapianti è tornato a quello pre-pandemia
Malgrado lo stress Covid il numero di donatori è aumentato, ma per chi aspetta un organo la situazione resta tesa
SVIZZERA
3 ore
L'acqua di rubinetto che diventa “termale” (e poco ecologica)
Un'inchiesta di Saldo fa luce sui consumi delle strutture wellness per scaldare l'acqua delle piscine
ZURIGO
10 ore
Fuga dalla pandemia, Tina Turner compra un "villaggio"
Una tenuta con dieci edifici e una villa sul lago di Zurigo. La star si è regalata un buen retiro da 70 milioni
SVIZZERA
10 ore
Gli aiuti per Skyguide potrebbero non bastare
Le perdite legate al crollo del traffico aereo sono stimate in 280 milioni di franchi per il 2020 e il 2021
BERNA
12 ore
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
16 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
16 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
17 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile