20 minuten
BERNA
04.04.20 - 14:240
Aggiornamento : 22:43

«Non abbiamo ancora raggiunto il picco»

Daniel Koch invita a stare a casa. Poi la direttrice della Seco: «Ticino il più colpito dalla crisi»

Il dato sulle vittime: «L'età media dei decessi è di 83 anni e il 97% delle vittime aveva una precedente malattia»

BERNA - «La maggior parte dei decessi riguarda persone con più di 65 anni. L'età media delle vittime è di 83 anni e il 97% aveva una precedente malattia». Così Daniel Koch, delegato dell'Ufficio federale della sanità, in occasione del quotidiano punto sulla situazione coronavirus.

«Picco non raggiunto» - «Non abbiamo ancora raggiunto il picco - ha voluto precisare Koch - ricordando che ad oggi 435 pazienti sono collegati a un respiratore in Svizzera». Quindi l'avvertimento, che in questi giorni si sta ripetendo come un mantra: «Per favore, restate a casa. Se uscite, fatelo da soli ed evitate i luoghi in cui tutti vogliono andare».

«Presto per delle stime economiche» - È stato quindi il turno di Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch. La direttrice della Segreteria di stato dell'economia (Seco) ha ricordato che le misure del Consiglio federale mirano anche a proteggere l'economia. Un pacchetto, quello predisposto per ammortizzare le forti ripercussioni dell'emergenza sanitaria, che ammonta ora a 60 miliardi di franchi. «Le conseguenze economiche del coronavirus non possono essere stimate oggi», ha dichiarato in conferenza stampa. «La situazione viene costantemente analizzata. Di recente ho parlato con i rappresentanti del turismo. Una preoccupazione è che il turismo impieghi più tempo a riprendersi rispetto ad altri settori». Poi sul Ticino: «Le casse di compensazione sono fortemente sotto pressione. In Ticino, il più colpito dalla crisi, più del 40% degli impiegati ha chiesto il lavoro ridotto».

«Protezione civile fortemente coinvolta» - Christoph Flury, vicedirettore dell'Ufficio federale della protezione civile, DDPS, ha aggiunto come la protezione civile sia ancora fortemente coinvolta e che attualmente sono impiegati circa 5.000 funzionari per il Covid-19. «L'attenzione si concentra sulla Svizzera occidentale e sul Ticino», ha spiegato Flury. Nella sola Svizzera occidentale sono attualmente impiegati 2900 membri del personale della protezione civile. «L'obiettivo è supportare l'assistenza sanitaria. Ciò includere anche gli Spitex o le case degli anziani». 

«Quasi 5000 militari» - Raynald Droz, Capo del comando delle operazioni dell'Esercito fornisce informazioni dettagliate sugli uomini impiegati: «Al momento, 4900 membri dell'esercito sono stati impiegati nella crisi. Circa 4000 di loro nel settore sanitario». Sono invece 769 i soldati in quarantena, di cui 33 in isolamento e 164 positivi al coronavirus. «Sono numeri importanti, ma le cifre stanno diminuendo».

Una delle incidenze più alte d'Europa - Ricordiamo che in Svizzera sono stati superati i 20'000 contagi. I casi confermati nella Confederazione sono infatti 20'278, con una progressione di 975 nuovi contagi nelle ultime 24 ore confermati dai laboratori. La Svizzera ha una delle incidenze più alte (236 casi su 100'000 abitanti) d'Europa. I Cantoni Ticino (685,7), Ginevra (588), Vaud (513,7) e Basilea Città (451,8) sono quelli più colpiti dal Covid-19.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Se loro sbagliano, la gente perde fiducia»
Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»
SVIZZERA
5 ore
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
5 ore
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
SVIZZERA
6 ore
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
7 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
8 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
9 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
9 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
10 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
11 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile