Keystone
SVIZZERA
03.04.20 - 09:140

Coronavirus, gli svizzeri temono di meno la disoccupazione rispetto al resto dell'Europa

Anche la morte di un parente preoccupa meno gli elvetici

BERNA - Rispetto agli Europei e agli Americani, i cittadini elvetici temono meno la crisi economica e la disoccupazione, stando a un sondaggio pubblicato oggi dai giornali romandi del gruppo Tamedia. Gli Svizzeri sono inoltre meno preoccupati dalla morte di un parente o dall'eventualità di essere affetti dal coronavirus.

Un intervistato su cinque (22%) teme una crisi economica nella Confederazione a fronte di due persone su cinque (38%) in media nei nove Paesi (Germania, Spagna, Italia, Francia, Belgio, Regno Unito, Svizzera, Polonia e Stati Uniti) in cui è stato realizzato il sondaggio.

Soltanto la Francia registra un tasso inferiore (17%), mentre in Italia (51%), in Spagna (46%) e in Germania (45%) gli interrogati sono i più spaventati dalla crisi economica.

Gli Svizzeri sono pure tra coloro che temono meno la disoccupazione o la perdita del reddito (15% su una media del 35%). Sul fronte opposto, sono invece la Polonia (49%), la Spagna (46%) e gli Stati Uniti (45%) ad avere i maggiori timori.

Gli Svizzeri sono fiduciosi che il Paese possa sopportare meglio la crisi degli altri, poiché «si ha un livello di vita più elevato e un tasso di disoccupazione più basso e si sono superate meglio che altrove le precedenti crisi del 2008-2010», ha spiegato il politologo dell'Università di Ginevra Pascal Sciarini, citato negli articoli.

Anche di fronte alla malattia e alla morte, gli Svizzeri sono più fiduciosi. Un intervistato circa su quattro (27%) teme il decesso di un parente contro sette Francesi su dieci (71%) e due terzi degli Spagnoli (67%).

Per quanto riguarda infine le misure prese dal Governo, il 29% degli Svizzeri le ritiene sufficienti, il 12% ne vorrebbe di meno e un terzo auspicherebbe al contrario provvedimenti più severi. Un quarto degli intervistati non si è invece pronunciato sul tema. Negli altri Paesi il 51% sarebbe favorevole a misure più drastiche, mentre il 6% vorrebbe un allentamento e un terzo si dichiara soddisfatto della situazione attuale.

Il sondaggio è stato realizzato tra il 24 e il 30 marzo dall'istituto YouGov per conto dei giornali europei dell'alleanza LENA alla quale appartengono pure La Tribune de Genève e il Tages-Anzeiger. Complessivamente sono state intervistate 10'963 persone, di cui 507 in Svizzera.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
I cybercriminali hanno approfittato parecchio della pandemia
Nel primo semestre dell'anno al Centro nazionale per la cybersicurezza sono giunte oltre 5'000 segnalazioni.
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus: Roche vuole produrre centinaia di milioni di test rapidi al mese
Analizzano un campione di saliva e non richiedono personale specializzato per la somministrazione.
SVIZZERA
3 ore
«Dobbiamo fare tutti la nostra parte contro il coronavirus»
Il consigliere federale risponde alle domande dei colleghi di 20 Minuten e dei lettori
SVIZZERA
5 ore
«È adesso il momento cruciale»
Isabelle Moret lancia un appello a tutti: «Solo con la solidarietà potremo superare la crisi».
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera altri 287 ricoveri e 31 morti
Il virus continua a circolare molto: ben il 26.6% dei 35'230 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo
SVIZZERA
6 ore
Contro i blocchi del 5G Swisscom è pronta ad andare in tribunale
La società giudica illegali le moratorie contro la nuova rete: «Sono inaccettabili».
SVIZZERA
7 ore
Uccidono i germi ma «sono potenzialmente pericolosi per occhi e pelle»
Alcuni sanificatori UV dell'azienda svizzera Pearl sono stati richiamati, la nota della Confederazione
SVIZZERA
9 ore
Sunrise-UPC: «È (praticamente) fatta»
L'acquisizione si appresta ad andare in porto: ora l'ex Cablecom controlla il 96.48% delle azioni dell'operatore.
SVIZZERA
9 ore
«Finalmente», «Era ora»: i giornali punzecchiano il Governo
Stampa elvetica critica riguardo alle decisioni «tardive» prese dal Governo per combattere la diffusione del virus.
SVIZZERA
10 ore
«Meno peggio del previsto»
Nei primi nove mesi la performance di Swisscom è in leggero calo, ma migliore di quanto prevedevano gli analisti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile